Inizia il girone di ritorno e coach Meo Sacchetti presenta così la prima sfida delle quindici che restano da qui al termine del campionato, nella consueta conferenza stampa al PalaRadi, questa volta sponsorizzata Fattorie Cremona:

Iniziamo il ritorno giocando contro Trento. All’andata portammo a casa il risultato anche in maniera un po’ rocambolesca, al termine di una partita molto equilibrata. Le cose da allora sono cambiate sia per noi che per loro. Noi abbiamo inserito Stojanovic anche per sopperire all’infortunio di Drew Crawford, loro invece hanno aggiunto Craft in cabina di regia, un giocatore che ha portato in dote una leadership importante e che li ha aiutati a ritrovare quella durezza mentale che è sempre stata il loro marchio di fabbrica.

Trento è una squadra che fa dell’aggressività il proprio punto di forza e noi dovremo essere bravi a non subirla e non subire troppo la loro fisicità. Dovremo cercare di esprime al meglio il nostro potenziale ricordando sempre che una partita con Trento non è mai chiusa anche se dovessimo fare un break importante perché loro sono una squadra intensa che può recuperare in qualsiasi momento.

L’unica cosa che mi preoccupa è quella che ci siano da parte nostra passaggi a vuoto per sufficienza. Dobbiamo invece essere attenti e intensi sempre, per tutta la partita. Dobbiamo fare attenzione a tutti i tagliafuori e a non perdere palloni banali. In allenamento stiamo lavorando su questo perché è proprio questo che ci può creare dei problemi in tutte le partite. La nostra crescita passa da qui”.