Primo successo stagionale per la squadra guidata da coach Cesare Pancotto che passa 69 a 60 con la Pasta Reggia Caserta ‪#vanolifamily‬ ‪#SerieABeko‬ ‪#VolaAlto‬

Avvio di gara scintillante da parte dei padroni di casa che cercano sin da subito di prendere la testa della corsa. Reazione di nervi di Caserta, ma poi parziale di 15 a 0 targato Adegboye-McGee a cavallo dei due quarti e Vanoli che riprende le redini del match. Secondo quarto senza particolari sussulti con entrambe le formazioni che faticano ad accendere definitivamente la manovra. Dopo il sostanziale equilibrio del 20′ (32-30), sorpassi e controsorpassi dalla lunetta caratterizzano invece la sfida nella ripresa. Con la soluzione del giallo rimandata ai dieci minuti conclusivi, la Vanoli lotta e resiste alla fisicità di Caserta ed esce alla distanza in un finale concitato. A caratterizzare gli ultimi possessi sono la mano calda di McGee, un Cusin abile a stoppare El-Amin lanciato a canestro ed una bomba capitale di Elston Turner.

PRIMO QUARTO (21-16):

La Vanoli si affida a Southerland, Cusin, Cazzolato, Washington e Turner. Caserta risponde con Downs, Hunt, Cinciarini, Jones e El-Amin. La prima conclusione della partita è di Southerland che si alza dalla linea da tre punti subendo fallo da Bobby Jones. Tre liberi a bersaglio per il numero zero biancoblu e Cremona che parte con il piede giusto grazie anche al secondo recupero difensivo consecutivo. Washington salta più in alto di tutti a centro area, Turner brucia la retina, Cusin stoppa Dario Hunt e il neo entrato Amoroso completa il gioco da tre punti iniziato da Jones (canestro ma brutta caduta che costringe Dell’Agnello al cambio). Amoroso duella con Cusin, Cazzolato segna con il jumper a centro area e Hunt va deciso a canestro per la rimonta Caserta (9-8 al 6′). Persa di Cusin e primo vantaggio ospite della gara griffato da Cinciarini (2/2 ai liberi). Cremona perde ritmo offensivo e coach Pancotto ferma il gioco quando Downs inchioda la schiacciata che vale il 12 a 9 Pasta Reggia. Valzer di cambi che porta Mian e McGee sul parquet del PalaRadi: ancora Downs protagonista, ma risposta immediata di Ogo Adegboye che con cinque punti filati riporta entusiasmo in casa Vanoli (14-16 al 8′). Biligha impatta, McGee ne cesella due di talento e dopo la persa di Cinciarini è ancora Tyrus McGee ad infiammare il pubblico con la bomba che vale il 21 a 16 del 10′.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Southerland 3, Adegboye 5, Mian, Gaspardo, Cusin 2, Cazzolato 2, Washington, Biligha 2, McGee 5, Turner 2. All. Pancotto.

Pasta Reggia Caserta: Downs 6, Hunt 2, Cinciarini 2, Gravina, Amoroso 4, Jones 2, Gaddefors, Ghiacci, El-Amin, Ingrosso. All. Dell’Agnello.

SECONDO QUARTO (32-30):

Padroni di casa che riprendono da dove avevano lasciato con McGee scatenato che mantiene aperto un parziale di 15 a zero. Gaddefors prova a ricucire lo strappo, Mian risponde con la penetrazione mancina e Bobby Jones ne appoggia due al vetro cadendo indietro. Mian taglia a centro area, si alza e segna nuovamente costringendo coach dell’Agnello al time out (28-20 al 14′). El-Amin si iscrive a referto, dentro e fuori di Ogo e recupero prezioso dello stesso numero cinque locale per il successivo errore al tiro di Southerland. Il ritmo cala nel secondo periodo con entrambe le squadre che faticano a trovare con continuità la via del canestro. Il passaggio di Cusin viene intercettato, Jones pesca il fallo di Turner ma fallisce il libero supplementare (28-24). Errore di Cazzolato, bomba dall’angolo di Downs e minuto di sospensione chiamato da coach Cesare Pancotto (28-27 al 17′). Il centro della nazionale italiana non trema dalla media e realizza, Washington si sblocca dalla linea della carità e dopo il rimbalzo comodo di McGee, Amoroso alza la parabola e fissa il punteggio sul 32 a 30 dell’intervallo.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Southerland 3, Adegboye 5, Mian 4, Gaspardo, Cusin 4, Cazzolato 2, Washington 2, Biligha 2, McGee 8, Turner 2. All. Pancotto.

Pasta Reggia Caserta: Downs 9, Hunt 2, Cinciarini 3, Gravina, Amoroso 6, Jones 6, Gaddefors 2, Ghiacci, El-Amin 2, Ingrosso. All. Dell’Agnello.

TERZO QUARTO (51-50):

Tripla di Amoroso per iniziare la ripresa, canestro più fallo di Marco Cusin (due più uno) e Jones che firma il pareggio. Cinciarini segna dalla lunga distanza, Washington pesca Cusin che commette un’infrazione di passi. Errore al tiro e secondo fallo di Washington (35-38 al 24′). Hunt schiaccia indisturbato a centro area, Washington si fa perdonare per l’errore precedente e dopo un paio di azioni concitate Mian subentra ad un Turner sin qui poco incisivo. Le due squadre faticano a fare il definitivo cambio di passo, coach Pancotto richiama i suoi all’attenzione e dopo che Ogo dimostra di essere glaciale dalla lunetta (39-43 al 26′), Amoroso forza Washington al quarto personale di serata. Vantaggio Vanoli e ritrovato entusiasmo al PalaRadi: lo stesso numero tredici bianconero commette un fallo antisportivo, mentre Tyrus McGee è on fire e brucia la retina. Amoroso e Biligha non falliscono dalla linea della carità (46-45 al 28′), Jones pareggia, Mian non sbaglia e ancora Jones replica all’errore di McGee con uno slalom in transizione. I campani mettono la freccia grazie alla parabola di Cinciarini, ma la Vanoli affida le chiavi dell’attacco ad uno straripante McGee. Al 30′ è 51 a 50.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Southerland 3, Adegboye 7, Mian 6, Gaspardo, Cusin 7, Cazzolato 2, Washington 4, Biligha 6, McGee 14, Turner 2. All. Pancotto.

Pasta Reggia Caserta: Downs 9, Hunt 6, Cinciarini 8, Gravina, Amoroso 11, Jones 9, Gaddefors 2, Ghiacci, El-Amin 5, Ingrosso. All. Dell’Agnello.

ULTIMO QUARTO (69-60):

Nono e decimo punto di Cinciarini, acuto di James Southerland e difesa Vanoli che costringe gli avversari all’infrazione di 24 secondi. Fabio Mian brilla nella notte cremonese, Southerland strappa un gran rimbalzo e ancora Mian costringe Gaddefors al terzo fallo (55-52 al 32′). Il calore del pubblico sostiene la squadra che tuttavia fallisce una buona occasione con Adegboye. Ci pensa allora Elston Turner in acrobazia, prima della positiva giocata dell’ex Daniele Cinciarini. Partita fisica con Southerland che non trova il canestro, Mian che propizia la transizione di Ogo che porta al fallo di El-Amin e al successivo uso irregolare del gomito di Cusin. Biancoblu che tengono in difesa e sembrano faticare in attacco anche se Amoroso lanciato campo aperto accompagna banalmente il palleggio dopo la rubata. Cusin incita la folla, El-Amin trova l’imbucata e il tandem Cusin-Washington regala un extro possesso ai locali. Fuori Southerland e dentro il mattatore di serata McGee: è però Turner a fallire l’appoggio verso il centro della nazionale. El-Amin pareggia (58-58 al 37′), Amoroso con il terzo fallo che manda in lunetta McGee (2/2) e stoppata incredibile di Cusin su El-Amin lanciato a canestro. Bomba di Turner (63-58), palo di Cinciarini e ultimi possessi concitati con Ogo che chiude virtualmente i giochi grazie ad un due su due a liberi. Washington con due preziosi rimbalzi e McGee mandano poi in archivio il match.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Southerland 5, Adegboye 9, Mian 9, Gaspardo, Cusin 7, Cazzolato 2, Washington 6, Biligha 6, McGee 18, Turner 7. All. Pancotto.

Pasta Reggia Caserta: Downs 9, Hunt 6, Cinciarini 12, Gravina ne, Amoroso 11, Jones 11, Gaddefors 2, Ghiacci, El-Amin 9, Ingrosso ne. All. Dell’Agnello.

Guarda le statistiche complete, CLICCA QUI