Vanoli Young, tutto pronto per la LBA Next Gen

Seconda esperienza della Vanoli Cremona alla LBA Next Gen, torneo giovanile per le formazioni Under 18 promosso dalla Legabasket, che quest’anno si terrà, per la fase di qualificazione, a Bologna, tra il nuovo impianto in Fiera e l’Arcoveggio. La squadra di Giovanni Baiardo, impegnata nei giorni 27 e 28 dicembre, sarà chiamata a provare a fare meglio del gruppo dell’anno scorso, quando nel girone di qualificazione a Pistoia non centrò l’accesso alle finali uscendo sconfitta dallo spareggio con Reggio Emilia. L’obiettivo primario, però, sarà quello di ben figurare e mettere in mostra i propri talenti.

A partire da Kristofers Strautmanis, ala che in estate ha fatto parte della Nazionale Under 18 della Lettonia e per il secondo anno, oltre a sdoppiarsi con la C Gold della Sansebasket, prenderà parte alla Next Gen come fuoriquota, al pari di Giovanni Ragagnin, play-guardia veneto classe 2001 che domenica scorsa ha fatto la sua prima apparizione in panchina in Serie A nel match contro Pistoia. Il roster biancoblu potrà contare su due atleti in prestito, come previsto dal regolamento: si tratta di Gianmarco Fiusco, playmaker brindisino in forza a Bassano del Grappa e protagonista del bronzo europeo ottenuto con la Nazionale Under 16 la scorsa estate, e Soma Abati Tourè, ala di scuola BluOrobica Bergamo, anche lui già protagonista nelle Nazionali giovanili.

La Vanoli è inserita nel girone A con Reyer Venezia, AX Armani Exchange Milano e Carpegna Prosciutto Papalini Pesaro: l’esordio è in programma venerdì 27 dicembre alle 13.30 contro Venezia, sabato 28 sfida a Pesaro alle 11.30 e a Milano alle 18.30. Le prime due dei quattro gironi accederanno alla fase finale, in programma a Pesaro nel weekend della Final Eight di Coppa Italia.

Torna su