La Vanoli non riesce ad interrompere il digiuno casalingo che dura dall’esordio stagionale con Pistoia: Pesaro passa al PalaRadi col punteggio di 71-73, con i biancoblu che nella ripresa sciupano 10 punti di vantaggio (56-46) sulla scia di un secondo quarto da 37-1 di valutazione (dato positivo per Cremona anche alla fine, 81-65) e tornano così ad occupare l’ultimo posto solitario in classifica.

I PROTAGONISTI – Pesaro trova 34 punti dalla coppia di guardie composta da Harrow (19 punti) e Fields (15 punti) e la doppia doppia (16 punti e 12 rimbalzi) di Jarrod Jones. Alla Vanoli non bastano i 17 punti (con 10/13 dalla lunetta), 9 assist e 9 falli subiti di Tu Holloway, ne la sfuriata nel secondo quarto di Gaspardo (9 dei suoi 11 punti senza errori).

IL DATO – Pesaro tira 10/26 dall’arco dei tre punti, 9/17 escludendo il secondo quarto. Cremona si ferma a 1/9 contro la zona di Bucchi nel secondo tempo, in cui segna soltanto 26 punti dopo i 45 del primo tempo. Nella ripresa la Vuelle riequilibra parzialmente (26-16) la lotta a rimbalzo, favorevole a Cremona (30-13) nei primi 20′.

IL MOMENTO CHIAVE – Sul 62-61 Cremona la Vuelle trova lo sprint decisivo con 7 punti consecutivi di Brandon Fields, prendendo quel paio di possesso di vantaggio (64-68) che le permettono di gestire il finale, dove è fondamentale la tripla di Thornton del 68-73 nell’ultimo minuto.

Ufficio stampa
Vanoli Basket