Vanoli Cremona: Boccasavia 10, Masenelli 4, Bozzetti 8, Fiorentini 2, Giacomassi 8, Frisullo 2, Gardani 12, Pisacane 4, Tolasi 4, Lazzari 1, Beltrami 3. All. Lepore-Mondoni

Terno d’Isola: Pedrini 6, Carzaniga 5, Locatelli 2, Foresti 7, Lego, Grazioli 4, Ciani 15, Milanovic 11, Piccoli 2, Carminati 5. All. Petitto.

Arbitri: Mariottini, Carissimi

Parziali: 19-13; 39-33; 51-45

CREMONA – Torna al successo la Vanoli che supera Terno dimostrando maturità e spirito di sacrificio. Senza capitan Ariazzi, tutti i 12 biancoblù scesi in campo portano a turno il proprio “mattoncino” per costruire la grande muraglia che respinge la formazione ospite. Masenelli è scatenato in avvio (7 punti) e firma il break che si rivelerà decisivo (19-13 al 10′). La difesa orchestrata da coach Lepore tiene bene il “molosso” Milanovic mentre in attacco Boccasavia sfrutta a dovere gli assist di Fiorentini (39-33 al 20′). Nella ripresa la Vanoli soffre la difesa a zona ospite e il ritorno offensivo di Ciani (15 punti), ma è Beltrami allo scadere del quarto a centrare la tripla che mantiene a debita distanza Terno (51-45 al 30′). Nell’ultimo quarto sale in cattedra Bozzetti (8 punti in fila) che punisce senza pietà Terno (59-48 al 33′) prima che “floater” Gardani sigilli la vittoria con una tripla spezzagambe (64-50 al 38′).