Al termine di una partita palpitante e nonostante un primo tempo difficile la Vanoli Cremona conquista la prima storica vittoria nei play-off di Serie A superando la Reyer Venezia 77-67 e impattando la serie sull’1-1. Sempre priva di capitan Vitali e con Cusin presto fuori causa per un problema fisico, la Vanoli sospinta dal proprio pubblico trova risorse fondamentali da Nikola Dragovic e Tyrus McGee, autore di 21 punti e di una gara straordinaria.
Obiettivo raggiunto e serie riaperta, ma giovedì sarà già tempo di gara-3 in un Taliercio che si preannuncia infuocato.

I PROTAGONISTI – Quattro uomini in doppia cifra per coach Pancotto, ma le luci della ribalta se le prende per forza di cose Tyrus McGee: dopo il solo punto di gara-1 Tyrus sfodera una prestazione da stropicciarsi gli occhi, realizzando 13 dei suoi 21 punti finali nel quarto quarto. Molto bene anche Dragovic, sottotono nel primo match e stasera autore di una doppia-doppia da 14 punti e 12 rimbalzi e sugli scudi anche Turner, con 16 punti e un paio di magie delle sue. Altra doppia cifra per Starks che timbra 13 punti, mentre per Venezia il migliore è Pargo, che al pari di Markel si ferma a quota 13.

IL DATO – La percentuale ai liberi e le palle perse erano stati due dei maggiori problemi di Cremona in gara-1 ma i biancoblu hanno saputo lavorare sui propri errori, tirando dalla linea della carità col 75% (9/12) e limitando a 12 i turnover. Venezia, dopo un primo quarto devastante da 10/13 dal campo e 4/4 da 3, si è inceppata soprattutto dalla lunga distanza: nei restanti 30′ la formazione di De Raffaele infila infatti solamente 2 dei 17 tentativi da 3 punti. Nel terzo periodo Venezia fa canestro solamente due volte dal campo, ma si mantiene in vita tirando ben 14 liberi.

IL MOMENTO CHIAVE – Decisamente importanti anche a livello psicologico sono state le triple di Dragovic e Turner che hanno inaugurato il terzo quarto, portando Cremona sul 35-35 dopo un primo tempo difficile e dando il là al parziale di 14-3 che ha girato l’inerzia della gara. Lo sfavillante Pargo di inizio quarto periodo riavvicina Venezia, ma dopo i 5 punti filati dell’ex Maccabi si accende Tyrus McGee, che segna 11 punti nel parziale di 14-4 che chiude di fatto il match.

LE DICHIARAZIONI – Walter De Raffaele (coach Reyer Venezia): “Nonostante la sconfitta ho comunque motivi per essere contento, abbiamo giocato molto bene i primi 20′ subendo poi il ritorno di un’ottima Cremona. Torniamo a Venezia sull’1-1 quindi per noi il bilancio è comunque positivo, speriamo di poter sfruttare la spinta del nostro pubblico come ha fatto la Vanoli stasera. Nel secondo tempo, anche per meriti di Cremona, non siamo riusciti ad avere la stessa qualità nella circolazione di palla, ma stiamo parlando di una gara di play-off in trasferta contro una squadra di talento”.

Cesare Pancotto (coach Vanoli Cremona): “E’ la prima vittoria della storia di Cremona nei play-off ed è una vittoria che aumenta le nostre certezze, speriamo semini qualche dubbio nella Reyer. Abbiamo disputato un grande secondo tempo, facendo bene sia a livello offensivo che difensivo, dove abbiamo messo in campo adattamenti e miglioramenti rispetto a gara-1. E’ una vittoria conquistata senza Cusin limitato da problemi fisici e con Washington che ha preso quasi subito una botta, abbiamo saputo colmare il gap tecnico grazie al sistema e all’intensità difensiva. Voglio ringraziare tutti i miei giocatori e sono contento per Dragovic e McGee che questa sera hanno disputato una grande gara”.

 

Ufficio Stampa
Vanoli Basket