Sarà la Reyer Venezia a battezzare la prima storica partecipazione della Vanoli Cremona ai play-off di Serie A, con palla a due fissata domani alle 20.30 al PalaRadi. Cremona, unica esordiente tra le otto partecipanti alla post-season affronta la squadra di Walter De Raffaele, subentrato in corsa a Charlie Recalcati ed in grado di portare i lagunari fino alla quinta posizione. I biancoblu hanno chiuso in bellezza la stagione con la vittoria su Brindisi mentre l’Umana nel rush finale ha superato Pistoia, Trento ed Avellino.

LA SFIDA – In casa Reyer l’uomo del momento è senza dubbio Jeremy Pargo, rinforzo di extralusso per la postseason giunto per coprire l’assenza di Phil Goss. Un potenziale crack per questo campionato, che dopo l’esperienza in Nba ha vestito le maglie di Cska e Maccabi e che ha già offerto un biglietto da visita da 18 punti nella vittoria reyerina contro Avellino nell’ultima giornata di campionato. Un go-to-guy insomma, uno come Elston Turner, che in questa stagione tante volte è stato decisivo e che ha già dimostrato di poter far male ai lagunari nella gara di campionato al PalaRadi, con una pazzesca tripla nel finale.

COME STA CREMONA – Per i biancoblu è giunta l’ora di assaporare lo storico traguardo raggiunto. Tutti a disposizione di coach Pancotto, che auspica un ulteriore sforzo da parte di tutti i propri giocatori per affrontare una situazione inedita. Inaugurare con una vittoria la serie potrebbe avere risvolti positivi anche a livello psicologico. Ancora una volta si partirà dalla difesa per cercare la vittoria e anche i numeri danno ragione: con 69.8 punti subiti la Vanoli Cremona ha la miglior difesa casalinga della Serie A.

COME STA VENEZIA – Le ultime tre vittorie e la conquista della quinta posizione in griglia hanno riportato entusiasmo in laguna. De Raffaele dovrà rinunciare ancora al trio Goss-Owens-Peric, ma oltre a Pargo e all’ex Roma Ejim potrà disporre del recente acquisto Ousman Krubally, lungo di 201 centimetri che l’anno scorso fu Mvp della A2 Silver con la maglia di Legnano, con 19 punti e 12 rimbalzi di media.

CURIOSITA’ – Cremona è la terza difesa del campionato e la migliore nelle gare casalinghe con 69.8 punti subiti, unica squadra a tenere gli avversari sotto i 70 punti. La Reyer Venezia, con 16.7 assist a gara, è la seconda squadra del torneo nelle relativa graduatoria, oltre ad essere la formazione che perde meno palloni (13.5 a gara contro le 15 di Cremona). In questa stagione l’Umana ha colto cinque vittorie su 15 trasferte, vincendo però 11 sfide casalinghe.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket