Vanoli Cremona: il ritorno al PalaRadi è vincente. Sconfitta 82-71 la Novipiù Monferrato Basket

La Vanoli Cremona, dopo quasi un mese, torna a giocare sul parquet del PalaRadi e lo fa in modo convincente sconfiggendo 82-71 un’ottima Novipiù Monferrato Basket. Ancora una volta a far la differenza per i biancoblù è la solidità e continuità difensiva. È un secondo quarto finito 20-10 a dare a Caroti e compagni la spinta e il vantaggio decisivi.

LA CRONACA – In avvio è la Vanoli a partire meglio con un 8-0. La Novipiù è però brava a non disunirsi e a rientrare presto in partita grazie a un ottimo Martinoni che con 8 punti pareggia il bottino del suo dirimpettaio Cannon e permette ai suoi di chiudere il quarto appaiati (18-18). Nel secondo periodo la difesa di Cremona si fa ancora più serrata e in attacco sono Caroti, Alibegovic e soprattutto Eboua a “dare il LA” al vantaggio biancoblù. Si arriva così all’intervallo lungo sul 38-28. Alla ripresa delle ostilità è ancora la Vanoli a controllare il gioco e, grazie agli 11 punti di Denegri, a mantenere inalterato il vantaggio chiudendo alla penultima sirena sul 58-47. Anche l’ultimo periodo non fa differenza con Cremona che, ancora grazie a Denegri, Cannon e Alibegovic si porta al massimo vantaggio sul 78-59. L’orgoglio degli ospiti e dell’ex Formenti è però tanto e li spinge a dimezzare lo svantaggio finale. Si chiude così 82-71.

MVP – E’ Davide Denegri è il migliore della partita. Per lui 18 punti con 6/10 dal campo (3/4 da due), 2 rimbalzi e 5 assist per 22 di valutazione finale.

I PROTAGONISTI – Cremona trova la solita sostanziosa partita di Jalen Cannon che, senza forzare alcunché, finisce con 18 punti con 7/10 da campo e 8 rimbalzi. In doppia cifra anche Alibegovic con 15 ed Eboua con 10. Il migliore negli assist è Tabu con 6. La Novipiù porta quattro giocatori oltre i 10 punti. Ghirlanda è il più prolifico con 16 seguito da Martinoni con 15, Formenti con 14 e Redivo con 12. I migliori rimbalzisti sono Ellis e Ghirlanda con 7. Sono 5 gli assist per Formenti che è anche il migliore dei suoi per valutazione con 21.

IL DATO – Cremona finisce con il 59% (20/34) da due e il 40% (10/25) da tre. Gli ospiti tirano con il 50% (20/40) da due e il 32% (7/22) da tre. A rimbalzo finisce pari a 31 mentre il saldo palle perse/palle recuperate è migliore per i padroni di casa con 14/9 contro il 17/5 dei piemontesi. 20 a 16 per i biancoblù il conto degli assist.

IL MOMENTO CHIAVE – Il secondo quarto della Vanoli spezza il punteggio regalando ai biancoblù dieci punti di vantaggio che sono poi bravi a mantenere e incrementare nella seconda parte dell’incontro.

IL COMMENTO – Coach Demis Cavina in sala stampa: “è stata una grande vittoria anche per quello che avevo detto in fase di presentazione. I nostri avversari hanno infatti dimostrato, al di là del punteggio, di essere una squadra che gioca. Hanno fatto veramente bene e a loro vanno ancora i complimenti. Per la proprietà transitiva i complimenti vanno anche ai miei ragazzi che hanno giocato un’ottima partita. Sono stato molto contento della nostra continuità difensiva e dell’intensità messa in campo che ci ha permesso di limitare quelli che sono i punti di forza dei nostri avversari. Sono anche contento dell’atmosfera in cui si è giocato. È veramente un piacere sentire squadra e tifosi così vicini. Complimenti a chi sta lavorando per questo e un grande grazie a tutti i nostri tifosi e ai tifosi che ci seguono anche in trasferta”.

Foto: Vanoli Basket

Torna su