Sarà la Consultinvest Pesaro l’avversaria della Vanoli Cremona nella 24° giornata del campionato di Serie A (PalaRadi, palla a due alle 18.15).
Momenti positivi per entrambe le formazioni: Cremona, con quattro vittorie nelle ultime cinque gare, continua la propria rincorsa alla miglior posizione possibile in griglia playoff, un obiettivo ormai alla portata dei biancoblu che la settimana scorsa hanno espugnato con autorità il PalaCarrara di Pistoia. Pesaro, che nelle ultime cinque giornate ha ottenuto tre prestigiose vittorie contro Reggio Emilia, Trento e Sassari, sembra ormai aver trovato la quadratura del cerchio e punta a consolidare il vantaggio sulla Manital Torino e a raggiungere il prima possibile la certezza matematica della salvezza.

LA SFIDA – Quintetto di livello quella della formazione di coach Paolini, che schiera nel reparto esterni il trio Christon-Lacey-Shepherd. E’ tuttavia Austin Daye a guadagnarsi le stellette di pericolo numero uno per la formazione di Pancotto: l’ex Nba, figlio di Darren che giocò a Pesaro dal 1988 al ’92, sta rafforzando partita dopo partita la propria candidatura ad Mvp del campionato, viaggiando ad una media di 21.1 punti e 9.3 rimbalzi e comparendo sul podio nelle categorie statistiche di falli subiti, recuperi e valutazione. Un compito non facile quello della coppia Dragovic-Cusin, chiamata ad arginare l’ala californiana con un occhio di riguardo anche per Lydeka, solido compagno di reparto che ben conosce Cusin per i comuni trascorsi proprio a Pesaro.

COME STA PESARO – Le recenti ed inaspettate vittorie hanno portato entusiasmo nell’ambiente pesarese. Tutti a disposizione di coach Paolini per cercare di conquistare un altro scalpo eccellente e per sfatare il tabù trasferta: in questa stagione la Victoria Libertas ha infatti ottenuto soltanto una vittoria lontano dalle mura amiche, nella 12° giornata a Capo d’Orlando.

COME STA CREMONA – Sarà Luca Vitali l’unico assente nella sfida alla Consultinvest: il capitano biancoblu sta proseguendo nel proprio percorso di recupero e verrà rivalutato dallo staff medico. Altra settimana di lavoro con i compagni per Markel Starks, giunto alla terza gara in maglia Vanoli.

CURIOSITA’ – Cesare Pancotto è a -1 dalle 950 panchine in Serie A, con 474 vittorie. Addirittura 39 i precedenti contro Pesaro del coach Vanoli, che ha conquistato il successo in 16 occasioni. 9/14 da 3 punti per Turner nelle tre gare contro Pesaro (tutte vinte) mentre Tautvydas Lydeka non ha mai perso contro Cremona nei suoi 6 precedenti.
Tre gli ex: Turner e Cusin per Cremona, Giulio Gazzotti per Pesaro.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket