La Vanoli, dopo Trento e Bologna, esce vittoriosa anche dal PalaCarrara di Pistoia e continua, in questa stagione, nella sua imbattibilità esterna. Finisce 73-90 con Cremona che allunga decisamente nel quarto periodo.

LA CRONACA – Parte bene la Vanoli che però perde qualche pallone di troppo e non tira bene da fuori permettendo alla Oriora di restare agganciata nel punteggio. Sono i 6 rimbalzi d’attacco e le conclusioni in contropiede che danno ai biancoblu il vantaggio di 17-20 al 20’. Alcune brutte scelte in fase offensiva per Cremona in avvio di secondo quarto permettono a Pistoia di correre in contropiede e passare in vantaggio con un parziale di 8-2 (25-22). Esce bene dal time out la Vanoli con un parziale di 0-7 che ribalta nuovamente il punteggio. I liberi sbagliati dai biancoblu (2/7) e i rimbalzi d’attacco concessi (5) tengono però in partita Pistoia. Poi, dal 33-33, parziale di 2-9 per Cremona per il 35-42. All’intervallo lungo si va sul 39-42 grazie al contro parziale di 4-0 finale dell’Oriora. Esce forte dagli spogliatoi Cremona portandosi sul +12 (42-54). Qui però concede tre contropiedi a Pistoia che rientra prontamente sul 50-54. 0-5 di parziale Vanoli e 50-59 per i biancoblu. Si chiude 54-64 sulla terza sirena. Tripla di Ricci in apertura, ma Pistoia mette tutto quel che ha sul campo e costringe Sacchetti al time out sul 61-67. In uscita dal minuto Cremona però non si guarda più indietro e con i canestri di Ricci, Aldridge e Diener si porta avanti sino al 73-90 finale.

MVP – Ancora una volta l’MVP è Gianpaolo Ricci che segna 27 punti in 25 minuti con 4/7 da due punti, 5/8 da tre punti, 4/6 ai liberi e 3 rimbalzi, 1 assist, 4 falli subiti per 23 finale di valutazione.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli, detto di Ricci, Travis Diener ne mette 14 con 3/5 da tre e 2 assist, 11 a testa per Aldridge e Saunders che aggiunge anche 8 rimbalzi. 10 punti per Demps e 8 più 11 rimbalzi per Mathiang. Solo 5 per Crawford. Pistoia ha quattro uomini del quintetto in doppia cifra trovando 21 punti da Kerron Johnson con 9 assist, 15 da Auda, 13 da Dominique Johnson e 12 da Peak. 4 punti per Krubally ma con 15 rimbalzi catturati.

IL DATO – Cremona vince a rimbalzo 43-31 con ben 16 rimbalzi offensivi che la confermano tra le prime squadre della Lega in questo fondamentale. I liberi sono un problema questa sera per la Vanoli che segna solo 11 dei 21 tentativi a disposizione. Da tre però la percentuale si alza rispetto alle ultime uscite. Il 45.8% grazie è importante ai fini della vittoria, con Pistoia che si ferma a 3/14 (21.4%) da oltre l’arco. Decisivo più di tutto il resto è però l’apporto della panchina biancoblu che segna 41 dei 90 punti messi a referto. I padroni di casa hanno invece solo 8 punti dalle seconde linee.

IL MOMENTO CHIAVE – Il terzo quarto vede Cremona trovare il primo vantaggio in doppia cifra ma è a cinque minuti dal termine che la Vanoli trova lo slancio decisivo con i due rimbalzi in attacco di Aldridge e le triple di quest’ultimo e di Travis Diener per il 63-76.