La Dolomiti Energia Trento sbanca con merito il PalaRadi vincendo l’incontro 59-78. Ed è proprio l’energia che la squadra di Buscaglia porta nel nome che è mancata alla Vanoli. Un pessimo approccio dei biancoblu ha permesso infatti a Trento di scappare nel punteggio sin dal primo quarto (9-21) mantenendo poi il vantaggio acquisito sino al termine. Solo sul finire del terzo parziale c’è stata una piccola reazione dei padroni di casa che sono arrivati sino al meno 7 (48-55) all’inizio dell’ultimo periodo di gioco. Questa reazione ha però trovato la pronta risposta di Trento che grazie alle triple di Gomes e Baldi Rossi ha rimesso in ghiaccio il risultato.

I PROTAGONISTI – Per Cremona Elston Turner torna in doppia cifra (16 punti) insieme a Carlino (11). Trento manda cinque uomini oltre quota 10 con Hogue (14) e Sutton (12) che fanno anche la voce grossa a rimbalzo d’attacco (4 a testa).

IL DATO – Trento mette molta più energia in campo sin dalla palla a due e vince nettamente la sfida sotto canestro (27-50) con ben 17 rimbalzi offensivi che danno agli uomini di Buscaglia la possibilità di tirare 10 volte in più dal campo. Cremona inoltre concede troppo dentro l’area dove subisce ben 38 punti.
IL MOMENTO CHIAVE – Il primo quarto in cui Cremona viene subito aggredita da Trento che riesce a negare a Holloway e compagni linee di passaggio pulite, toglie punti di riferimento all’attacco biancoblu e non permette di correre in campo aperto. Nel contempo Dustin Hogue (8 punti nel solo primo parziale) è un rebus per la difesa Vanoli che non è altrettanto attenta, aggressiva ed efficace.