Mercoledì 13 gennaio 2016 il Cobox di Cremona ospiterà la conclusione del progetto di marketing sportivo “Web Basket 2.0”, condotto dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Cremona e la Vanoli Basket Cremona.

Saranno presentati i risultati delle analisi compiute dagli studenti del corso di laurea in Economia Aziendale delle sede cremonese dell’ateneo sulla comunicazione digitale della Vanoli Basket Cremona in rapporto ad altre società di Lega Basket Serie A Beko e di alcune società di Serie A2 LNP.

Il progetto “Web Basket 2.0” fa parte del modulo accademico del corso di Marketing del Prof. Roberto Nelli, svolto dai ragazzi della Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica di Cremona, con la supervisione del Prof. Fabio Antoldi.

Dopo il primo incontro, tenuto in Università lo scorso 13 ottobre con Michele Mondoni, Marketing manager e responsabile eventi e comunicazione della Vanoli Basket Cremona, gli studenti hanno analizzato come le società di pallacanestro di serie A comunicano sul web.

Gli studenti, suddivisi in 11 gruppi di lavoro, presenteranno il frutto delle loro analisi, descrivendo quali società mostrano le best practices della comunicazione digitale, esponendo le attività più innovative e suggerendo possibili azioni di marketing per rendere efficace la presenza dei team sulla rete.

Al termine delle presentazioni, i docenti dell’Università dialogheranno con lo staff della Vanoli Basket Cremona per valutare possibili innovazioni nella gestione del marketing online della società sportiva cremonese.

PROGRAMMA

10:00 – 10:10 Introduzione e saluti
10:10 – 12:00 Presentazione dei risultati degli 11 gruppi di lavoro
12:00 – 12:30 Presentazione alla stampa e commenti ai risultati delle analisi
12:30 – 13:00 Aperitivo finale con lo staff e i giocatori della Vanoli Basket Cremona

 

 

WEB-BASKET 2.0

CRIT – Cremona Information Technology e Cobox

Il Consorzio CRIT – Cremona Information Technology è costituito dalle aziende ICT: Gamm System, Incode, Linea Com, MailUp e Microdata Group.

La sua mission è quella di affermarsi come il punto di riferimento principale dell’economia digitale del territorio e partner tecnologico del suo sviluppo dal punto di vista economico, ambientale, sociale e culturale.

L’obiettivo del CRIT è la costruzione del Polo Tecnologico cremonese, un luogo in cui le aziende ICT possano operare al meglio delle loro potenzialità e sviluppare processi collaborativi e formativi.

Il Polo Tecnologico dell’ICT, che sarà pronto nella seconda metà del 2016, è considerato dal CRIT come il punto di partenza di una strategia che intende fare di Cremona una realtà capace di trasformare l’economia digitale in opportunità di crescita sociale e di sviluppo per l’intera comunità, l’idea di Distretto Digitale.

Come avamposto del Polo è stato aperto un anno fa il Cobox, uno spazio di coworking, fortemente voluto dalle aziende del Consorzio, in particolare Linea Com, MailUp e Microdata Group.

Definirlo solo coworking è riduttivo, Cobox vuole essere un luogo di aggregazione in grado di creare sinergie, cooperazione e condivisione di know-how. La casa dell’innovazione e degli innovatori , un luogo dove la collaborazione e la condivisione sono pregnanti, un ambiente favorevole allo sviluppo di nuovi progetti e alla crescita di start-up innovative.

Cobox vuole essere un facilitatore e diventare il punto di riferimento per le figure operanti nel mondo ICT.

L’obiettivo è realizzare un ecosistema a supporto della Digital Innovation e delle imprese grazie alla creazione di un network con i diversi attori del territorio cremonese; in particolare attraverso la collaborazione con le università del territorio, si stanno creando nuovi servizi di affiancamento alla nascita di nuove imprese.

Tutto ciò sarà amplificato quando Cobox troverà la sua sede definitiva nel Polo Tecnologico, il vero Distretto Digitale.