Una Vanoli ai minimi termini si presenta a Ferrara con soli otto effettivi in grado di scendere in campo (Trunic e Ariazzi a riposo dopo la partita di Opera, Bandera, Spoldi, Labovic e Strautmanis out per infortunio). I cremonesi riescono a tenere botta nei primi minuti, chiudendo l’area alle penetrazioni, ma non riuscendo a trasformare le numerose transizioni che derivano dagli stop difensivi. Ferrara ne approfitta per costruire il primo break e chiudere il primo periodo sopra la doppia cifra di vantaggio. Le rotazioni cortissime costringono diversi giocatori della Vanoli agli straordinari e nel secondo periodo i padroni di casa ne approfittano. I biancoblu calano tremendamente in difesa e Natali comincia il suo show personale. Il terzo periodo è il più positivo per Cremona, la difesa torna a limitare lo strapotere fisico degli estensi e la partita torna ad essere competitiva. Tuttavia i 10’ finali ricominciano sulla falsa riga del secondo parziale con i cremonesi a calare difensivamente e Ferrara subito pronta ad approfittarne. Terminata la prima fase del campionato la Vanoli ora si appresta a partecipare alla seconda parte della stagione che includerà le tante squadre lombarde non qualificatesi all’Interzona. In palio c’è una fase nazionale anche per loro che avrà luogo negli stessi giorni e nello stesso luogo delle finali nazionali di categoria a Milano.

VIS FERRARA 93
VANOLI YOUNG 53
Vis Ferrara: Bonanni 4, Antoci 10, Castaldini 5, Balducci, Natali 20, Bacilieri 5, Mica, Tomcic 9, Caloia 21, Manoilovic, Husam 8, Tedeschi 11. All. Franchella.
Vanoli Young: Bandera ne, Trunic, Garini 3, Spoldi ne, Feraboli 16, Cavagnini, Bonazzoli 14, Penna 8, Baggi 9, Chiozza 3, Bertoglio. All. Baiardo.
Arbitri: Bonetti e Ragazzi.
Parziali: 20-8; 47-24; 67-38.