La tempesta perfetta biancoblu si abbatte su Torino al PalaRadi. Una Vanoli finalmente bella e determinata per tutti i 40 minuti vince con merito 117-82 grazie a un ottimo atteggiamento difensivo e a un attacco che via via ha preso fiducia chiudendo con percentuali dal campo  sopra il 60%. Fin dal primo quarto gli occhi dei giocatori di casa sono quelli giusti. Il 30-19 sulla prima sirena fa entrare la squadra in fiducia nel secondo quarto dove Elston Turner ritorna finalmente E.T. e con 15 punti (3/4 da due e 3/4 da tre) in 8 minuti trascina tutta la squadra sino al +28 (62-34) all’intervallo lungo. La ripresa vede la Vanoli continuare a incrementare il proprio vantaggio sino al +44 (116-72) a due minuti dal termine. Termina 117-82 con anche il giovane Boccasavia che mette a referto i suoi primi due punti in serie A.

I PROTAGONISTI – Per Cremona tutti a referto i dieci che hanno messo piede in campo con ben sette giocatori in doppia cifra. Su tutti Turner che chiude con 26 punti con il 62 % dal campo (10/16 con 6/9 da tre). Per Wojciechowski massimo stagionale con 17 punti (4/4 da due e 3/4 da tre) mentre per Mian ci sono 12 punti e il record personale di assist con 8. Per Torino Harvey e Wilson ne mettono 23, Poeta 10.

IL DATO – Cremona è praticamente perfetta dal campo con il 60% da due (24/40) e il 62% da tre (20/32), distribuisce ben 27 assist coinvolgendo tutti nel gioco d’attacco e porta a casa un 139 di valutazione complessiva con ben 8 uomini in doppia cifra in questa statistica.
IL MOMENTO CHIAVE – Non c’è un momento chiave in una partita dominata fin dall’inizio dai biancoblu ma sono tutti i 40 minuti giocati dalla Vanoli che regalano finalmente al pubblico del PalaRadi una prestazione bella e vincente.