La Vanoli Cremona raccoglie l’invito fatto in settimana dal suo coach e gioca a viso aperto per tutta la partita contro i primi della classe di Milano, sfiorando l’impresa di infliggere la prima sconfitta in campionato agli uomini di coach Pianigiani. L’Olimpia riesce a portarla a casa 76-75 grazie ai due liberi di Mike James a quattro secondi dal termine.

LA CRONACA – Parte forte la Vanoli con un parziali di 0-10 in due minuti che costringe Pianigiani al time out. Al rientro però è ancora Vanoli che raggiunge anche il +12 con il canestro di Mathiang. Milano prova a rientrare ma Crawford con due triple fissa il punteggio sul 11-20 di fine primo quarto. Anche nel secondo quarto Cremona riesce a mantenersi in vantaggio grazie ai punti di Ricci, ai canestri di Aldridge e al 2+1 di Saunders. All’intervallo lungo è ancora 29-36 per la Vanoli. Nel terzo parziale, dopo un canestro di Diener da tre punti, è un gioco da quattro di Bertans a dare il via alla rimonta dei padroni di casa. È soprattutto Tarczewski che con nove punti ribalta la partita dando a Milano la doppia cifra di vantaggio 51-41. Otto punti di Demps permettono a Cremona di riavvicinarsi. Crawford sul finale fissa il punteggio all’ultima sirena sul 56-55. Demps in avvio di ultimo parziale riporta la Vanoli avanti e da lì si procede in equilibrio sino al +5 Milano del 35’. È Aldridge a riavvicinare la Vanoli e Mathiang a riportarla avanti 74-75 a sette secondi dal termine. Mike James a quattro secondi dalla fine si guadagna i due liberi che di fatto decidono la partita. La tripla di Ricci sulla sirena non va a buon fine e Milano vince 76-75.

MVP – Kaleb Tarczewski chiude la sua partita con 15 punti e 6 rimbalzi con il 100% sia da due (6/6) sia ai liberi (3/3) per 21 finale di valutazione.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli Crawford è autore di una gara da 21 punti e 4 rimbalzi, Aldridge ne mette 16 con 6 rimbalzi. 10 punti per Demps e 9 rimbalzi, il migliore della sua squadra, con 5 punti per Saunders. Milano, oltre a Tarczewski, ha Kuzminskas che chiude con 12, un Jeff Brooks da 7 rimbalzi e Mike James che segna 9 punti tra i quali i due liberi decisivi.

IL DATO – In una partita equilibrata in ogni statistica, Milano, che vince di poco a rimbalzo (42-37) e tira leggermente meglio da due (55.6% contro il 51% Vanoli),  va ben 24 volte in lunetta segnando 18 liberi. Cremona trova invece solo 9 opportunità dalla linea della carità sprecandone 5.

IL MOMENTO CHIAVE – A quattro secondi dal termine sono i due liberi di Mike James a decidere l’incontro.