Il compianto Catalano direbbe che è assolutamente meglio disputare le migliori partite alla fine del campionato, dimostrando un buon miglioramento dovuto al serio lavoro di una stagione, che il contrario. Va letto proprio in questa logica il positivo finale della Vanoli Young nel campionato Under 16 che all’ultima giornata ha battuto nettamente la capolista imbattuta NBB Brescia, giocando la sua miglior partita. Una prova di grande maturità tecnica ed agonistica, nella quale i cremonesi hanno via via sgretolato le sicurezze degli avversari, con buona lucidità e grande tenacia. Dopo lo 0-7 iniziale, che non ha scalfito minimamente la convinzione dei biancoblu, è iniziato il crescendo: 20 pari al primo intervallo, più tre a metà partita, più 10 alla fine del terzo e più 15 alla fine, dopo il più 19 del 38°. Doppio confronto largamente a favore. Grandi ragazzi, così si fa. I bresciani, lanciati verso i playoff, non se l’aspettavano proprio.
Dopo le ultime prestazioni sarebbe comprensibile lasciarsi andare ai rimpianti per qualche occasione persa malamente ma, se la migliorata mentalità, lo spirito di squadra, ed anche (perché no?) i sensibili progressi tecnico-fisici fossero (quasi) definitivamente acquisiti, sarebbe un risultato ben più rilevante in vista di un futuro da affrontare con doverosa umiltà unita alla giusta dose di fiducia nei propri mezzi.

VANOLI YOUNG 78
NBB BRESCIA 63
Vanoli Young: Bovarini 8, Lanzini 2, Maffezzoni 12, Quarantani 6, Ferrari, Fermini, Penna 16, Volpi 23, Natalicchio 8, Rubini2, Dascalu, Sentati. Allenatore Sangalli.
NBB Brescia: Risolo, Paglia, Pasini 4, Lombardi, Bresciani 23, Taetti 8, Caldera, Antonioli 8, Mazzardi, Rossi Erba 7, Bertelli 10. Allenatore Cabona.
Arbitro: Ferrari.
Parziali: 20-20; 18-15; 24-17; 16-11.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket