Si vorrebbe vedere più convinzione, più entusiasmo, più continuità nel gruppo Vanoli Young Under 16 regionale. Giunti alla sesta vittoria sul campo consecutiva, dopo un 2017 di sole sconfitte (la prima vittoria dell’anno è maturata il 14 ottobre scorso), ci si potrebbe aspettare dai ragazzi un atteggiamento ben diverso da quello dimostrato contro SAS Verolanuova. Un compitino complessivamente con poco cuore e poca testa, due ingredienti fondamentali per costruire una buona prestazione cestistica. Se mancano questi, risulta inutile analizzare il resto, resto che facilmente si concretizza in giocate individuali estemporanee (il contrario di quello per cui si lavora durante la settimana). I primi due quarti, che pure non avevano soddisfatto per l’atteggiamento complessivo, pur conclusi sul 44-22 per i cremonesi, sono poi risultati i migliori e questo la dice lunga.
Urge dimostrare molto di più già dalla prossima partita contro Chiari, per prepararsi alla sfida finale della prima fase contro Crema, al momento imbattuta; una sfida che ha in palio, oltre che l’eventuale soddisfazione di essersela giocata alla pari con i leader del girone sul loro campo, molto probabilmente anche l’inclusione nel girone Gold.

VANOLI YOUNG 73
SAS VEROLANUOVA 57
Vanoli Young: Bovarini, Ferrari 2, Rubini 4, Squintani, Lanzini 8, Fermini, Bonioli, Maffezzoni 13, Penna 30, Quarantani 10, Natalicchio 2, Bertoglio 4. Allenatore Sangalli.
SAS Verolanuova: Annoni 12, Boffini, Bonzio 4, Grossi 6, Tedoldi 3, Cherubini 10, Geroldi 16, Piccinotti 6. Allenatore Rossi.
Arbitro: Pisani.
Parziali: 24-14; 20-8; 16-24; 13-11.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket