Durante questa stagione ricca di record spesso è capitato alla Vanoli Cremona di giocarsi la vittoria nei secondi finali. E altrettanto spesso è capitato nei momenti decisivi di vedere la palla in mano al go-to-guy di questa squadra, che raramente ha mancato l’appuntamento con il canestro pesante.

Elston Turner è uno dei simboli di questa Vanoli Cremona che non si arrende, che tira fuori il meglio di sè nei momenti topici. Cosa che non è riuscita contro Varese, terza squadra dopo Trento e Milano a violare le mura del PalaRadi: “A differenza di altre occasioni – ha spiegato “Tonino” durante la trasmissione tv Gancio Cielo – non siamo stati lucidi nel finale. abbiamo preso cattive decisioni sia in attacco che in difesa e Varese ne ha approfittato. Hanno giocato una buona partita, sono riusciti ad incanalare la partita come volevano facendoci fare quello che avevano deciso mentre noi abbiamo perso concentrazione e freddezza. Faremo tesoro di questa sconfitta, per i play-off sono sicuro saremo pronti”.

Una sconfitta, quella contro la Openjobmetis, che non lascia il segno dato il fattore campo nel primo turno di post-season già matematicamente in cascina ma che ha fatto storcere il naso a più di qualcuno a causa dell’arbitraggio: “Non mi piace parlare di queste cose, penso sia una questione di approccio. Nei finali di gara spesso accade che gli arbitri diventino più permissivi con le squadre che difendono con una certa aggressività. Varese è stata più aggressiva di noi e alla fine ha vinto”.

Dopo il k.o. di Avellino quello contro Varese, e l’immediato futuro in attesa di conoscere l’avversario del primo turno di play-off difficilmente sarà più morbido: domenica la Vanoli Cremona è infatti attesa dall’EA7 Emporio Armani Milano: “Sarà una gara complicata, loro sono molto fisici e cercheranno di metterci in difficoltà fin da subito. All’andata lottammo ma ci mancavano centimetri e chili sotto canestro data l’assenza di Southerland e Gaspardo, per provare l’impresa al Mediolanum Forum servirà essere tutti disponibili e disputare una grande gara. Il rientro di Cusin ci darà una mano, ha ripreso ad allenarsi e credo che la sosta gli abbia fatto bene”.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket