Con i 20 punti segnati all’Adriatic Arena, la sua prima “casa” italiana, Elston Turner ha superato quota 1.500 punti segnati in Serie A: lo ha fatto con il canestro del 39 pari nel terzo quarto, da cui la Vanoli non è più stata costretta ad inseguire, arrivando a fine gara a quota 1504.

Nel “lunch-match” di mezzogiorno per E.T. è arrivato anche il record in carriera di rimbalzi difensivi e totali, 11. Il suo record precedente era di 8, realizzato in gara 2 dei playoff a Reggio Emilia nella stagione 2014/2015 con la maglia dell’Enel Brindisi. Per Turner il 24 di valutazione di domenica rappresenta la quarta partita oltre quota 20 in stagione: solo nella sua prima annata a Pesaro aveva raggiunto tale traguardo.

Nella vittoria di Pesaro c’è la conferma della crescita di Jakub Wojciechowski, 9.7 punti nelle ultime 6 partite disputate con il 94.4% da due (17/18) e il 61.5% da tre (8/13). Nelle prime 15 aveva 3.7 punti di media con il 47.6% da due e il 45.8% da tre. Per lui all’Adriatic Arena il nuovo primato in carriera di tiri da due realizzati (5) e tentati (6), oltre che quello di schiacciate (2).

I 63 punti subiti a Pesaro sono il minimo stagionale di punti subiti dalla Vanoli, uno in meno dei 64 punti concessi a Pistoia, però in una sconfitta (64-59) lo scorso 22 gennaio al PalaCarrara.

Ufficio stampa
Vanoli Basket