Un altro prodotto del basket marchigiano che varca i confini regionali ed è pronto al grande salto. La firma di Jacopo Torresi con la Vanoli Cremona in qualità di nuovo preparatore atletico dei lombardi rappresenta infatti anche un motivo di orgoglio per il movimento regionale e soprattutto è una ulteriore dimostrazione dell’ottima qualità dei trainer marchigiani vista la nutrita lista dei preparatori che albergano i quartieri nobili del basket nazionale. Dal neo campione d’Italia con l’EA7 Milano, Giustino Danesi abruzzese ma di formazione tutta marchigiana, al sangiorgese Matteo Boccolini che forgia i muscoli della Dinamo Sassari, passando per il pesarese di adozione Matteo Panichi nel giro delle squadre Nazionali. E adesso nel gruppo arriva anche Jacopo Torresi, trent’anni da poco compiuti nativo di Montegranaro che da sei stagioni ha intrapreso l’attività di preparatore atletico e dalla prossima stagione sarà al servizio della Vanoli allenata da un altra eccellenza marchigiana come Cesare Pancotto.

Carriera di giocatore iniziata nel settore giovanile della Sutor, siamo difronte a un buon prospetto che debutta in prima squadra nell’anno della promozione in Legadue. Negli anni successivi rimane nel giro della Sutor e nel frattempo inizia ad appassionarsi di preparazione fisica grazie a quello che sarà il suo mentore, quel Giustino Danesi ritenuto oggi uno dei migliori nel suo ruolo. Lascia la Sutor nel 2005 e gira l’Italia con le positive esperienze di Maddaloni, Molfetta e Perugia tutte in DNB. Torna a Montegranaro con la Supernova, ancora in DNB, e nel frattempo ottiene la laurea in Scienze Motorie iniziando gli studi di Osteopatia che porterà a termine proprio tra non molto. Il ritorno a Montegranaro nel 2008 è coinciso anche con l’inizio dell’attività di preparatore fisico nel settore giovanile della Sutor. Nella stagione 2009-20010 oltre a seguire il settore giovanile, è preparatore e anche giocatore della Supernova in DNB. Nell’estate 2012 chiude la carriera di giocatore e sceglie l’incarico full time di preparatore. Eccolo ancora a Montegranaro ma stavolta alla Poderosa e nel contempo esercita la medesima attività nella Scuola Basket Montegranaro. Nelle due ultime stagioni ha avuto la possibilità anche di affiancare e collaborare con Renzo Colombini preparatore fisico della Sutor nell’ultimo biennio. Nella stagione appena conclusa ha fatto parte anche dello staff tecnico del Comitato Regionale FIP Marche con il suo coinvolgimento nei vari appuntamenti delle Giornate Azzurre e nella preparazione fisica delle varie rappresentative regionali.

“Per me è il coronamento di un sogno della mia seppur ancora breve carriera – racconta Torresi – E per questo voglio ringraziale il Presidente Aldo Vanoli e l’intera dirigenza di Cremona per avermi concesso questa grande opportunità. Sono felice e allo stesso tempo orgoglioso di poter ricoprire questo ruolo. Per me è una grande sfida. La Vanoli è una società seria e solida, ho avuto ottime referenze da giocatori che hanno vestito questa maglia e che in passato sono stati anche miei ex compagni di squadra. E poi poter lavorare con Cesare Pancotto è per me motivo d’orgoglio. Ho stimoli importanti e forti dovuti alla ricerca di fare bene in questa società. E giuro che non vedo l’ora di iniziare.”
Qualche ringraziamento anche a chi lasci ?
” Senza dubbio il mio più forte e sentito ringraziamento va alla famiglia Bigioni che ha sempre creduto in me e nelle mie qualità di uomo e tecnico. Se oggi sono qui lo devo soprattutto a loro.”

Il presente articolo è tratto dal sito FIP MARCHE.