Il risultato non ha premiato la giovane squadra cremonese che, pur priva di Boccasavia, gioca una splendida partita per tenacia determinazione e coraggio. Ai giovani Vanoli é mancata l’unica cosa che non possono ancora avere: l’esperienza. Sul campo di Ornago i padroni di casa hanno resistito solo grazie al mestiere. Sono stati costretti a faticare in ogni azione e hanno realizzato solo 50 punti. Ma questi pochi punti sono bastati ad aggiudicarsi gara 2. Un applauso alla crescita ed al percorso fatto dai ragazzi Vanoli che, nonostante il risultato, hanno dimostrato di essere una compagine dura da affrontare e soprattutto si sono meritati il rispetto di tutte le squadre avversarie.
Menzione particolare a Dario Boccasavia, 14esimo nella classifica marcatori con oltre 18 punti di media in 17 gare disputate, dietro a pezzi da novanta come Masper, Moscatelli, Guzzoni, Grazzi.

NINO RONCO ORNAGO 50
VANOLI YOUNG 43
Nino Ronco Ornago: Tengattini 5, Brambilla 12, Meroni 5, Buccomino, Monzani ne, Porcello 15, Sattin 6, Locati 7, Calamari ne, Frattin nr. All. Ronco.
Vanoli Young: Tolasi E. ne, Faroni ne, Carboni, Rodighiero 2, Tolasi F. 8, Zhala 4, Sereni, Lazzari 8, Boninsegna, Morello 6, Orlandelli 15. All. Bonetti.
Arbitri: Parisi – Pelanconi.
Parziali: 14-9; 30-17; 39-28; 50-43.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket