Dopo un’estate di trepidante attesa, il week end dell’11 e 12 ottobre era da tempo segnato con un circoletto rosso sul calendario di tifosi, appassionati ed amanti della palla a spicchi tutti. Ancora poche ore, infatti, e poi si alzerà ufficialmente il sipario sulla 93esima edizione del massimo campionato di pallacanestro che anche quest’anno sarà targato Beko. Ad aprire le danze saranno proprio i biancoblu  di coach Pancotto che al debutto stagionale sfideranno i campioni d’Italia dell’EA7 Emporio Armani Milano. Una sfida dal sapore particolare, nonché un derby lombardo ed un match che, tra fascino, blasone e suggestioni, si prospetta avvincente. Scopriamo insieme segreti e novità delle scarpette rosse.

Stagione 2013/2014 – E’ l’anno dei grandi cambiamenti e del ritorno al tricolore dopo 18 anni di assenza. Ad inizio luglio viene ingaggiato il fresco campione d’Italia Luca Banchi reduce dalla vittoria con la Mens Sana Siena, mentre anche la squadra cambia radicalmente. Dopo aver iniziato la stagione in maglia senese, il 24 dicembre arriva anche Daniel Hackett (mentre Marquez Haynes va alla Mens Sana), che ritrova gli ex compagni KristjanKangur e David Moss arrivati in estate insieme a Bruno Cerella, proveniente da Varese. Il 25 luglio viene ufficializzato il trasferimento del centro giamaicano Samardo Samuels a cui, il 3 novembre 2013, viene affiancato lo statunitense ex Virtus Roma Gani Lawal. A completare la lista degli innesti vi sono l’esperto Charles Judson ‘C.J.’ Wallace, il playmaker Curtis Jerrells e altre due pedine in cabina di regia come Mohamed Touré e Willie Deane. La squadra viene eliminata ai quarti di finale di Coppa Italia dalla Dinamo Sassari, ma approda per la prima volta dopo 17 anni ai playoff di Eurolega, dove si arrende ai futuri campioni d’Europa del Maccabi Tel Aviv (serie persa 3 a 1). Prima assoluta in stagione regolare in campionato con 50 punti in 30 gare, Milano raggiunge quindi la finale scudetto sconfiggendo Pistoia (3-2), e Sassari (4-2). Il 26esimo scudetto arriva a gara sette contro la Mens Sana Siena.

ROSTER MILANO

Squadra: i confermati – Proveranno a mantenere la squadra su altissimi livelli capitan Alessandro Gentile, il grintoso italo argentino Bruno Cerella, l’ala-pivot Nicolò Melli e l’italiano Daniel Hackett. Rimangono alla corte di Portaluppi anche il centro Samardo Samuels e l’americano David Moss.

 Squadra: gli arrivi – Vestirà la maglia Olimpia il cestista statunitense naturalizzato liberiano Joe Ragland. L’ex playmaker di Cantù avrà come nuovi compagni la guardia MarShon Brooks (Los Angeles Lakers), il centro Angelo Gigli che rientra dal prestito alla Pall. Reggiana e Trenton Meacham, playmaker reduce dall’esperienza al Nanterre. A disposizione del coach anche il talento del lituano ex NBA e Fenerbahçe Ülker Linas Kleiza e del centro campione d’Europa Shawn James (che tuttavia ha saltato la seconda parte della stagione per un infortunio alla schiena).

Squadra: le partenze – Lasciano dopo la conquista dello scudetto Curtis Jerrells che approda in Russia all’UNICS Kazan, lo stoppatore Gani Lawal (Trabzonspor, Turchia), e ‘C.J.’ Wallace (free agent). Mohamed Touré rinforzerà la Viola Reggio Calabria, mentre Willie Deane e KristjanKangur hanno firmato con Varese. Ultimo, ma non di certo per prestazioni e talento mostrate, la stella Keith Langford: la guardia USA che ha portato lustro ai colori della Triboldi Soresina ha infatti firmato un biennale in Russia anche lui con l’UNICS Kazan.

Impegni recenti – La formazione allenata da Luca Banchi ha chiuso la fase di preseason con un bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte. La sconfitta più deludente, tuttavia, è arrivata domenica, nel primo impegno ufficiale al PalaSerradimigni di Sassari. Dopo il successo in semifinale per 71 a 59 con l’Enel Brindisi dell’ex Piero Bucchi, la Supercoppa italiana è sfumata in finale proprio per mano della Dinamo condotta da Romeo ‘Meo’ Sacchetti. Finisce 96 a 88 per i sardi che conquistano il secondo trofeo della propria storia dopo la Coppa Italia dello scorso febbraio. Per i padroni di casa svettano i 25 punti di Dyson e i 14 a testa per Todic, Sosa e Logan, mentre all’Olimpia non bastano i 26 punti di Brooks, i 17 di Kleiza ed i 16 di Ragland.

 Chi sarà in campo – Di sicuro non sarà dell’opening day il play guardia Daniel Hackett che comincerà a scontare i sei mesi di squalifica dopo le vicende estive con la Nazionale. In forte dubbio anche Moss e James.

 Curiosità – Nell’agosto 2014, l’ex Olimpia Milano e Triboldi Soresina Flavio Portaluppi è stato designato nuovo presidente della società, in sostituzione di Livio Proli. Con la campagna abbonamenti che vola sempre più in alto dopo le 3000 tessere già staccate, nella giornata di martedì 16 settembre è stato ufficialmente presentato all’hotel Melià il videogioco di basket che accomuna milioni di ragazzi di tutto il mondo e denominato ‘NBA2K15’. Saranno 25 i team completi dell’Eurolega Turkish Airlines presenti all’interno del gioco che uscirà oggi in Italia. Alla presentazione erano presenti coach Luca Banchi, capitan Alessandro Gentile, David Moss, Nicolò Melli e la stella MarShon Brooks.

Infine, spazio alla beneficenza con l’associazione ‘Amici di Roby’ che donerà alla guardia Bruno Cerella un assegno a testimonianza della raccolta fondi operata in favore del progetto ‘Slums Dunk’, iniziativa organizzata dall’atleta milanese con l’obiettivo di promuovere  camp di basket a Nairobi.

 Come seguire l’incontro – La gara sarà trasmessa in diretta su gazzetta.it (ore 20.30). L’anticipo della prima giornata è stato affidato alle voce del giornalista Davide Chinellato, mentre al commento tecnico ritroviamo coach Dan Peterson.

Quadro completo della giornata

giornata