Cala il poker la Vanoli, vince la quarta partita consecutiva e conquista altri due punti fondamentali per la corsa alla salvezza. I biancoblù di Pancotto mettono sul parquet una prestazione solidissima, gestendo la partita fin dall’inizio e sapendo reagire ogni qualvolta la Granarolo Bologna si è resa pericolosa, soprattutto negli ultimi tre minuti della gara. Una partita monumentale di Sime Spralja, che con 24 punti e 8 rimbalzi è stato il migliore in casa Vanoli. Molto buone anche le prestazioni di Woodside, Jackson, Kelly e Ndoja che nel momento più difficile della partita ha messo due punti importanti che hanno dato fiato ai biancoblu. Per Bologna, il solito Walsh con 33 punti, 10 rimbalzi e 40 di valutazione.

Di seguito una breve cronaca della partita.

CLICCA QUI PER VEDERE LE STATISTICHE COMPLETE.

La Vanoli scende a Bologna ancora senza Jason Rich che non ha ancora recuperato a pieno dall’infortunio.

Coach Pancotto schiera in quintetto capitan Ndoja, così come contro la Montepaschi Siena, insieme a Woodside, Jackson, Zavackas e Spralja. I primi due punti della partita arrivano da due liberi di Motum seguiti da un appoggio in contropiede di Hardy. Si smuove anche il tabellone per la Vanoli grazie ad una bella giocata Woodside-Spralja ed un lay-up di Jackson. Il primo vantaggio per i biancoblu arriva dopo cinque minuti e mezzo con un canestro di Jackson, ma Bologna mette cinque punti filati per il 14-10. Woodside mette una tripla da nove metri al quale risponde Walsh con due punti dal pitturato. Bologna sempre in vantaggio ma la Vanoli non molla un colpo, cinque punti di Ndoja costringono coach Bechi al time out con i biancoblu a +1 ed un minuto sul cronometro. L’ultimo minuto di gioco produce due tiri liberi di Zavackas ed il primo parziale si chiude con la Vanoli avanti 20-23.

Il secondo parziale si apre ancora a favore della Vanoli che, con Kelly e Jackson, piazza un minibreak di 6-0. Spezza il digiuno bolognese Hardy dopo tre minuti. Gioca bene la Vanoli, con un ispiratissimo Kelly su entrambi i lati del campo. Suoi gli 8 punti ed un contropiede di Jackson per il +12. Time out Bologna. Il rientro dal time out procura 5 punti per Bologna con una tripla Gaddefors e due liberi per un fallo tecnico fischiato a coach Pancotto. Time out Vanoli sul 30-37 con 4’28” da giocare. Un bel canestro di Johnson chiude il parziale bolognese al quale però risponde Walsh con tre punti. Botta e risposta Johnson/Ware/Woodside dai 6.75 e Vanoli a +7. Un libero di Walsh, una tripla di Spralja ed ancora Walsh chiudono il secondo quarto. 41-48 Vanoli.

Il rientro dalla pausa lunga si apre con una stoppata di Kelly, contropiede di Jackson ed un lay-up di Woodside per il +11. Il primo canestro per Bologna arriva da Ware dopo 2 minuti. Si fa sotto Bologna con il solito Walsh ma Jackson rispedisce al mittente con una tripla. Ancora Walsh, protagonista con un gioco da tre (due punti+tiro libero) ed un canestro di Gaddefors da sotto costringono Pancotto al timeout sul 53-57 con poco meno di cinque minuti da giocare. Bologna prende fiducia ma i biancoblu non si perdono d’animo, difendono bene e trovano nuovamente la via del canestro. Si chiude così il terzo quarto a favore della Vanoli 61-67.

Il primo canestro arriva dopo quasi tre minuti ed è firmato Ware, Spralja da tre e Jackson in penetrazione piazzano il minibreak di 5-0 e Bechi spende il time out. 63-72 Vanoli. Ne esce bene Bologna che con un parziale di 8-0 si porta a solo un punto di svantaggio (71-72), la Vanoli fatica a trovare il canestro e sembra un po in confusione. Finalmente arrivano due punti di ossigeno con Spralja per il 71-74 con 3’30” da giocare. Ancora Spralja, ben servito da Woodside, e conseguente canestro di Ndoja, permettono ai biancoblu di riprende margine. Spralja mette altri due punti e la Vanoli riprende fiato. Due liberi di Spralja rispondono ad altrettanti di Fontecchio per il 75-82 a 59” dalla fine. Altri due liberi di Ndoja rispondono ad un canestro di Walsh. Bologna non molla, La Vanoli gestisce bene i possessi e si porta spesso in lunetta vincendo 85-90.

Foto: fonte DailyBasket