Dopo il ripescaggio dello scorso campionato sta disputando un campionato solido nonostante gli infortuni. Partiamo dalla point guard titolare Siva, assente all’andata causa infortunio è sicuramente uno dei giocatori di riferimento, con la sua velocità può mettere in grande difficoltà la difesa sfruttando il suo cambio di ritmo per arrivare al ferro sia in situazione di pr che di 1vs1. Come guardia troviamo Micah Downs, giocatore molto pericoloso in attacco dove può sfruttare sia il tiro da 3 pts sulle uscite o scarichi che la penetrazione per arrivare al ferro in situazioni di isolamento. Come ala piccola/ala grande tattica troviamo Gaddefors, tiratore da 3 pts sugli scarichi e pericoloso a rimbalzo offensivo. Come numero 4 Bobby Jones, ala dalla doppia dimensione, sia perimetrale dove può costruirsi un tiro dal palleggio che spalle a canestro per finire con fade away shoot. Dopo la buona stagione a Capo d’Orlando troviamo il centro Hunt che sprinta bene in ctp come rimorchio ed è molto pericoloso con la sua velocità nel rollare a canestro e a rimbalzo offensivo. Dalla panchina troviamo l’esperienza di Daniele Cinciarini, da molti anni protagonista nel campionato italiano grazie alla sua capacità di costruirsi un tiro in tanti modi diversi e di produrre punti immediati in uscita dalla panchina. Come cambio del playmaker troviamo Giuri, che usa il proll per pull up da 2 pts/3 pts o è pronto a convertire gli scarichi da 3 pts. Arrivato da poco a Caserta è Metreveli che può occupare le posizioni di 4/5 e giocare sugli scarichi dei compagni. Può dare qualche minuto di esperienza dalla panchina anche Andrea Ghiacci.