VANOLI_prepartita_OGGICon ancora in corpo il contagioso entusiasmo suscitato in tifosi e giocatori dalla storica ed elettrizzante sfida di Final Eight con il Banco di Sardegna Sassari, il grande basket torna nuovamente di scena al PalaRadi con la quinta giornata di ritorno di serieABeko. Questa sera, infatti, ad attendere Vitali e compagni alla palla a due (ore 18.15) ci sarà una Pasta Reggia Juve Caserta in cerca di punti salvezza. Mutata nella forma e nello spirito rispetto alla gara d’andata (vittoria Vanoli 81 a 66), la squadra campana ha recentemente cambiato marcia grazie ai nuovi acquisti e grazie all’avvicendamento in panchina dell’ex guardia casertana Vincenzo Esposito.     Le quattro vittorie conquistate nelle ultime cinque uscite indicano che la bagarre salvezza sarà più avvincente che mai e ci fanno capire che servirà la solita determinazione di sempre per avere la meglio su una formazione in netta crescita.

Continuare a sognare

Sul parquet di Desio la Vanoli Basket Cremona ha dimostrato di essersi conquistata con merito il prezioso palcoscenico della Coppa Italia. Se essere tra le migliori otto era già di per sé un risultato importante, la buona prestazione messa in campo dalla squadra contro i futuri campioni di Sassari ha rappresentato un ulteriore passo avanti per l’intero movimento cestistico cremonese. Supporters e atleti mostrano da sempre con orgoglio i colori della propria squadra e allora, tutti insieme, continuiamo a sostenere i biancoblu! 

Il momento dell’avversario – Quattro vittorie e quindici sconfitte (delle quali 14 consecutive) fanno della Pasta Reggia Caserta il fanalino di coda della serieABeko. Esaminando in dettaglio il percorso dei campani, però,  risulta evidente il trend di crescita che di fatto ha rimesso in corsa per la salvezza la Juve: dal successo casalingo con Pesaro, nell’ultimo turno di andata, Caserta ha poi centrato tre successi consecutivi, rispettivamente con Roma, sul campo di Brindisi e poi tra le mura amiche con Bologna. Nell’ultimo turno, invece, la formazione di coach Vincenzo Esposito si è arresa alla Giorgio Tesi Group Pistoia con il punteggio di 87 a 76 nonostante le ottime prove di Domercant (14 punti), Antonutti (11 punti) e Ivanov (20 punti e 22 di valutazione).

 All’andata andò così: Pasta Reggia Juve Caserta vs Vanoli Basket Cremona 66-81 (10/11/2014)

Cremona ancora vincente in trasferta: Caserta battuta 66-81. L’ultima frazione si apre con il 19esimo punto di Hayes che spara dai 6,75 cadendo indietro. Young conclude in sottomano (15 punti), coach Pancotto rimette Vitali e il capitano aggira splendidamente la difesa casertana appoggiando comodamente al ferro. La Vanoli tiene in difesa e a rimbalzo (27-27) ed entra nella seconda metà dell’ultimo quarto sul +17. Bell cesella una splendida reverse dalla linea di fondo, mentre in difesa è Cusin l’uomo in più dei biancoblu. Caserta torna a -15 all’inizio dell’ultimo minuto ma Vitali dalla lunetta fissa l’81 a 66 finale.

Stagione 2013/2014 – E’ l’anno del cambio in panchina con l’ingaggio a giugno di Emanuele Molin, alla sua prima esperienza da capo allenatore non subentrato, che sostituisce Stefano Sacripanti, tornato a Cantù. Confermati Mordente, Michelori, Marzaioli ed acquistati Chris Roberts, Cameron Moore, Michele Vitali, Hannah, Jeff Brooks, Tommasini e Scott, la squadra termina nona la stagione regolare e solo uno sfortunato incrocio di scontri diretti con Pistoia e Reggio Emilia chiude le porte della post season alla formazione del presidente Carlo Barbagallo.

Pasta Reggia Juve Caserta 2014/2015

rosterrrr

In estate, con sei giocatori confermati, Caserta è stata la seconda squadra con il roster meno ritoccato rispetto allo scorso anno (Milano la prima con sette). In dettaglio, sono rimasti in maglia bianconera il capitano Marco Mordente, la guardia Michele Vitali (fratello minore del nostro Luca), il centro Andrea Michelori ed il playmaker Claudio Tommasini. Per il secondo anno consecutivo in cabina di regia è rimasto Ronald Moore, mentre ha proseguito il percorso intrapreso anche la sorpresa dello scorso campionato Carleton Scott (ala/centro).  Dopo un inizio di stagione a dir poco complesso, lasciano la squadra l’ala-centro proveniente dalle Filippine Richard Howell (Talk ‘N Text), Frank Gaines (ora a Pesaro) e l’ex NBA Sam Young. A novembre rinforzano la squadra Michele Antonutti (ala dalla Grissin Bon Reggio Emilia) e Dejan Ivanov (centro dalla Enel Brindisi), a dicembre arrivano Amedeo Tessitori (ala dal Banco di Sardegna Sassari) ed il play sloveno Aleksandar Capin (tagliato il 19 febbraio), mentre a fine gennaio entra a far parte del roster anche l’ex Siena e Galatasaray Henry Domercant (guardia). Diversi sono i cambi anche in panchina dove Emanuele Molin rimane a dirigere le operazioni fino al 10/11/2014, data in cui viene sostituito con Zare Markovski (fino 22/12/2014), prima della promozione a capo allenatore de ‘El Diablo’ Vincenzo Esposito, ex giocatore e ad inizio stagione assistente della stessa Caserta.

Classifica e quadro completo della giornata

XX