Partita un po’ in sordina a seguito dei problemi fisici del suo leader Allan Ray Bologna è in netta ripresa avendo vinto due delle ultime tre partite. Della scorsa stagione sono rimasti il play titolare Gaddy, giocatore di 1vs1 per attaccare il ferro ma molto bravo a gestire i ritmi dell’attacco bolognese e Simone Fontecchio, ala piccola atletica che attacca la linea di fondo per finire ma può anche segnare da 3 pts sugli scarichi ed essere pericoloso a rimbalzo offensivo. Nel ruolo di ala grande ritroviamo Valerio Mazzola, giocatore di grande energia, con la doppia dimensione interna/esterna potendo colpire dall’arco dei 3 pts sugli scarichi o da situazione di pnpop oppure usando il corpo per prendere posizione interna all’area. Oltre a loro Cuccarolo, 221 cm di presenza fisica a presidiare l’area bolognese. Tra i nuovi arrivati spicca Dexter Pittman, centro di stazza che gioca per prendere posizione interna all’area usando il suo fisico per finire di potenza o catturare rimbalzi d’attacco. Roderick Odom, lo scorso anno nel campionato greco, ala forte americana che fa del tiro da 3 pts la sua arma migliore sia in situazione di scarico che da pnpop. Altro americano, lo scorso anno gran protagonista della stagione di Agrigento in Legadue, è Pendarvis Williams, tiratore da 3 PTS in uscita blocchi oppure sugli scarichi. Dopo l’esperienza in maglia Caserta, torna nella citta’ dove è cresciuto Michele Vitali, fratello del nostro capitano Luca, sempre aggressivo sul campo di gioco e pronto per attaccare il ferro e guadagnare fallo o sfruttare il suo tiro da 3 pts. Per finire, l’ultimo arrivato per sostituire Ray è Courtney Fells, molto bravo ad usare il proll per tirare da 3 PTS/2 PTS o per costruirsi un tiro in situazione di 1vs1.