Niente da fare per la Vanoli Cremona con la Bertram Tortona. I piemontesi si impongono 97-92.

La Vanoli Cremona disputa la sua terza partita in sei giorni e lo fa giocando una buona gara al PalaEnergica Paolo Ferraris di Casale Monferrato. Purtroppo non basta poiché, al termine di un incontro equilibrato, il finale premia la Bertram Tortona che, grazie alla tripla di Sanders e ai liberi vince 97-92.

LA CRONACA – Il primo tempo è tutto all’insegna dell’equilibrio con i padroni di casa che si aggiudicano il primo quarto 22-18 e la Vanoli che risponde nel secondo chiudendo all’intervallo sul 47-48 grazie al 61% da tre (8/13). All’inizio della ripresa il black out di Cremona permette ai padroni di casa di piazzare un parziale di 12-0 che li porta avanti 59-50 con le triple di Macura e i canestri di Cain. La Vanoli prova a rientrare in partita grazie alle magie di Poeta riportandosi a meno 4 (69-65) a 50 secondi dalla penultima sirena. Tortona riesce con la tripla di Filloy a riportarsi a tre possessi di vantaggio chiudendo al 30’ sul 74-67. L’ultimo quarto si apre con la Bertram che allunga sul 77-68 ma la Vanoli trova la forza, guidata dagli 11 punti di Spagnolo e dai 5 di Cournooh, per piazzare un parziale di 17-4 e per riportarsi avanti sul 81-85. È ancora Filloy a ricucire per Tortona e negli ultimi minuti si procede punto a punto sino alla tripla di Sanders, a un minuto dal termine, che spariglia le carte. Cremona ha ancora un’opportunità per riavvicinarsi ma poi i tiri liberi finali fissano il punteggio sul 97-92.

I PROTAGONISTI – Cremona cavalca l’ottima serata di Spagnolo (21 punti e 5 assist in 30 minuti in campo) e Cournooh (20 punt, 5 rimbalzi e 2 assist in 29 minuti). In doppia cifra con 10 anche Poeta che è anche il migliore negli assist con 6. Tortona ha in Cain il migliore con 21 punti e 8 rimbalzi. In doppia cifra con 14 anche Macura, Sanders e Wright (7 assist) e Cannon con 11.

IL DATO – In una partita dove Cremona tira meglio dal campo sia da due (57.5% contro 54.3%) che da tre punti (52.4% contro 47.6%), i biancoblu pagano le 17 palle perse contro le sole 6 recuperate (12/8 il saldo per la Bertram) e i 9 rimbalzi offensivi concessi (31 a 30 il computo finale a rimbalzo per i padroni di casa).

IL MOMENTO CHIAVE – L’inizio di ripresa segna l’unico passaggio a vuoto di Cremona che permette ai padroni di casa di allungare nel punteggio. La Vanoli è costretta a recuperare spendendo energie. Il contro parziale dell’ultimo quarto le permette di rimettere la testa avanti ma nel finale i punti di Sanders la condannano alla sconfitta.

Foto: Checchi/CiamilloCastoria

Torna su