Mirza Alibegovic è un giocatore della Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona comunica di aver sottoscritto un accordo per le prossime due stagioni con l’atleta Mirza Alibegovic.

Nato a Corvalis, in Oregon, il 25 settembre 1992, viene da una famiglia di cestisti. È infatti figlio di Teo Alibegovic e fratello maggiore di Amar. Mirza è alto 195 centimetri per 95 chilogrammi di peso e gioca nel ruolo di ala.

Dopo i primi passi alla Snaidero Udine, nel 2009/2010, e alla Fortitudo Bologna, l’anno successivo, Alibegovic, nel 2011/2012, firma in serie A con la Scavolini Pesaro. Nelle marche trova però poco spazio scendendo in campo in sole 5 occasioni.

La stagione successiva la disputa inizialmente a Pistoia, in serie A2, (3.4 punti e 2.3 rimbalzi di media in 15 partite) per poi, a febbraio, tornare in serie A con Brindisi.

Nel 2013/2014 si accorda con la Pallacanestro Mantovana. In 20 minuti di media, nelle 27 partite disputate, Mirza segna 7.3 punti e cattura 3.2 rimbalzi

Nel 2014 il passaggio, per un biennio, a Brescia, dove già dal primo anno mette a referto ottime cifre (9.2 punti, 2.8 rimbalzi e 1.3 assist in 26 partite di stagione regolare). Nella seconda stagione con la Leonessa aumenta il suo minutaggio (29.9) e con 11.4 punti, 4.1 rimbalzi e 1.6 assist, contribuisce, da protagonista, a conquistare la promozione in Serie A.

Serie A che, l’anno successivo, gioca a Torino con l’Auxilium. In 30 partite resta in campo in media 21.4 minuti mettendo a referto 7.8 punti, 2.1 rimbalzi e 1.0 assist.

La stagione successiva firma per l’Orlandina Basket, sempre in serie A, con la quale disputa 19 partite (7.0 punti e 2.1 rimbalzi di media) per poi trasferirsi, a febbraio, a Tortona in Serie A2. Con la Bertram, in 8 gare segna 11.0 punti ad allacciata di scarpe. Il secondo anno in maglia bianconera è il suo migliore in serie A2. Gioca infatti 32.1 minuti di media segnando 18.1 punti, catturando 4.6 rimbalzi e fornendo 2 assist ai compagni. Con la compagine piemontese vince la Coppa Italia LNP 2018.

Nel 2019 torna a Torino, alla Reale Mutua, dove resta per i successivi tre anni, sfiorando la promozione, agli ordini di coach Cavina, nel 2020/2021. Nella stagione appena conclusa da capitano dei gialloneri, è stato il giocatore più impiegato con 34.3 minuti in campo e ha messo a referto 14.5 punti con 4.3 rimbalzi e 3.9 assist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su