a cura di Alessandro Botta
#vanolifamily‬ ‪#SerieABeko‬ ‪#VolaAlto‬

Primo quarto equilibrato con Cusin e Mian grandi protagonisti. Macvan e Barac rispondono per i milanesi che chiudono in vantaggio di sei lunghezze il primo quarto (22-28). Cremona fatica a trovare il giusto ritmo per mettere in difficoltà gli avversari e secondo quarto con poco mordente offensivo per la Vanoli che non riesce ad incidere come vorrebbe. Washington e Turner con il gioco da quattro punti riportano la Vanoli a contatto all’intervallo (37-45 al 20′), mentre nella ripresa Cusin, Vitali, Turner e McGee illuminano il PalaRadi con lampi di talento che portano i biancoblu a firmare il sorpasso. L’EA7 rientra nel finale (62-64 al 30′), Lafayette e McGee danno vita ad un vibrante duello e sul finire di periodo la Vanoli non riesce a contenere la verve di Macvan e Lafayette.

PRIMO QUARTO (22-28):

Alto basso Washington-Turner ma Elston viene stoppato nella prima azione del match. Primo attacco biancorosso e fallo di Cusin su Barac, poi il centro della nazionale si vendica dell’avversario e pareggia i conti con la stoppata a centro area. Ed è proprio Marco Cusin con il jumper dalla media a sbloccare il risultato, replica targata Cinciarini e assist vincente del capitano per Cusin che schiaccia prima della conclusione di Barac. Cusin spara corto, Washington sfiora il recupero e poi Mian prova l’anticipo per poi spendere fallo. Macvan spalle a canestro firma il 7 a 4 Milano, Mian senza esitare accorcia il divario e Barac muove nuovamente la retina. Rimbalzo di Cusin e tripla che non va per Vitali. Simon non trema, Washington accende la dinamo (8-12 al 6′), Cusin spende il secondo personale e lascia così spazio a Biligha, mentre Turner e Macvan continuano a duellare. Mian fa esplodere il PalaRadi con la bomba dall’angolo che ridà ossigeno all’attacco cremonese, Biligha fa 1/2, Lafayette va con il jumper che anticipa la persa di Washington. Magro corregge l’incursione a canestro di Cinciarini (14-20′ all’8′). Time out Vanoli, Washington rimette quattro lunghezze di distanza tra le due squadre con la tripla frontale e McLean non sbaglia dalla lunetta. Ancora il solito sospetto Mian che alza la mano dall’arco e brucia la retina, rimbalzo di Washington e nuovo tentativo del numero nove cremonese che non trova fortuna. Nel finale Jenkins fissa sulla sirena il 28 a 22 in favore delle scarpette rosse che chiude il primo quarto.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Boccasavia, Vitali, Mian 8, Lazzari, Cusin 4, Cazzolato, Washington 7, Biligha 1, McGee, Turner 2. All. Pancotto.

EA7 Emporio Armani Milano: McLean 4, Lafayette 2, Amato, Cerella, Macvan 4, Magro 3, Pecchia, Cinciarini 3, Jenkins 3, Barac 6, Simon 3. All. Repesa.

SECONDO QUARTO (37-45):

Rubata di Cusin dopo il canestro di McLean e poi McGee costringe coach Repesa al minuto di sospensione dopo due minuti dal ritorno in campo (24-30 al 12′). Macvan aumenta il bottino personale, Cusin ha la mano calda e giganteggia anche a rimbalzo difensivo, Biligha tocca solo dopo la conclusione errata di McGee e sia Biligha che Vitali non riescono a trovare il bersaglio grosso. Sul ribaltamento di fronte il capitano spende poi fallo su McLean e dopo un paio di azioni concitate Cusin spende il terzo fallo nel tentativo di aiutare Vitali nella lotta a rimbalzo. Fuori il centro azzuro, dentro Paul Biligha e Magro in lunetta prova a scavare il solco (2/2, 26 a 40 al 16′). McGee cambia passo, ma non concretizza dalla lunetta, Washington va corto e McGee prova a trascinare i suoi in fase offensiva anche se sia lui che Mian non riescono ad accendere la manovra biancoblu. Washington replica a magro e Turner fa un canestro impossibile e completa il gioco da quattro punti che riporta Cremona sotto la doppia cifra di svantaggio (33-42). Lafayette cerca di spegnere sul nascere ogni tentativo di rimonta locale, Deron Washington alza nuovamente la mano da tre e Biligha

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Boccasavia, Vitali, Mian 8, Lazzari, Cusin 6, Cazzolato, Washington 13, Biligha 2, McGee 2, Turner 6. All. Pancotto.

EA7 Emporio Armani Milano: McLean 8, Lafayette 5, Amato, Cerella, Macvan 8, Magro 7, Pecchia, Cinciarini 3, Jenkins 5, Barac 6, Simon 3. All. Repesa.

TERZO QUARTO (62-64):

Pazzesco assist di Vitali per Cusin che conclude il gioco da tre punti e Vanoli subito in scia di Milano in avvio di ripresa. Barac segna con il brivido, Vitali si allaccia con Cinciarini e la Vanoli riparte in transizione con Washington che prova a penetrare a centro area senza fortuna. Fallo di McGee, rimessa Milano e difesa di Cremona che porta alla persa di Simon. Jenkins ruba palla e conclude in contropiede, Turner infila la bomba e ancora Cusin (nono assist di Vitali) pesca il bersagio con anche il libero supplementare (46-51 al 24′). La Vanoli c’è e ci crede: tripla di Turner che fa impazzire il pubblico, risposta di Simon e bomba dal palleggio di Vitali per il meno uno Cremona (52-53 al 25′). Quarto fallo di Barac, Washington impatta in lunetta e firma il sorpasso, mentre è McGee con il successivo recupero e il fallo subito in transizione a costringere coach Repesa al time out. McGee non tradisce dalla lunetta, Cusin scappa in contropiede e con sapiente uso del perno ne cesella altri due prima della bomba di Lafayette. Vitali sbaglia un facile appoggio dopo un gran giocata, McGee e Washington perdono due palloni sanguinosi, ma al 28′ la Vanoli è ancora avanti 58 a 57. Biligha è impeccabile dalla lunetta, Macvan sfrutta il fisico, mentre Vitali non demorne e ne segna due di pura energia. Washington non trova fortuna ai liberi, mentre Simon griffa il 64 a 62 del 30′ minuto. Soluzione del giallo rimandata ai dieci minuti conclusivi.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Boccasavia, Vitali 5, Mian 8, Lazzari, Cusin 14, Cazzolato, Washington 15, Biligha 4, McGee 4, Turner 12. All. Pancotto.

EA7 Emporio Armani Milano: McLean 8, Lafayette 9, Amato, Cerella, Macvan 12, Magro 7, Pecchia, Cinciarini 3, Jenkins 7, Barac 8, Simon 10. All. Repesa.

ULTIMO QUARTO (76-91):

Simon inaugura il quarto con la bomba, Cusin tiene in linea di galleggiamento Cremona anche grazie al tocco che proietta McGee a correre in contropiede. Lafayette batte un colpo con due triple consecutive, McGee non ci sta (69-73), ma ancora Lafayette alza la mano e punisce dalla lunga. Time out Vanoli e una volta di nuovo sul parquet Paul Biligha segna da tre, prima della vincente uscita dai blocchi dell’incontenibile Lafayette. Ancora Biligha riscalda gli animi all’ombra del Torrazzo, Vitali va con il terzo fallo e lascia il posto a Turner e dopo la quasi rubata di Washington è Macvan a disegnare l’allungo meneghino (74-82). Lafayette non si ferma più, Cusin in versione assistman premia il taglio lungo la linea di fondi di Vitali e coach Pancotto rimette McGee per il gran finale. Cusin recupera palla e da terra serve Washington, Turner non trova il fondo della retina e poi spende il secondo fallo personale (quarto di squadra), mentre McLean segna il canestro che vale la partita. La Vanoli Cremona esce tra gli applausi del proprio pubblico.

*Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Boccasavia, Vitali 7, Mian 8, Lazzari, Cusin 16, Cazzolato, Washington 15, Biligha 9, McGee 9, Turner 12. All. Pancotto.

EA7 Emporio Armani Milano: McLean 12, Lafayette 24, Amato, Cerella, Macvan 15, Magro 7, Pecchia, Cinciarini 5, Jenkins 7, Barac 8, Simon 13. All. Repesa.

Guarda le statistiche complete, CLICCA QUI