Milano 3: Manzoni 15, Rescia 3, Pezzo 3, Guerci 2,  Camporini, Mullishi 2, De Giorgio 9, Fedele 10, Abante 2, Mori 4, Bonora 9,
Bristot 11. All. Pugliese

Vanoli: Pisacane 3, Bignotti, Gardani 5, Beltrami  5, Giacomassi, Ariazzi 16, Frisullo 2, lazzari 3, Boccasavia 9, Masenelli 7,  Bozzetti 3. All. Lepore – Mondoni
Arbitri: Zuccarello e Marenna.
Parziali : 20-5, 36-26, 53-30

BASIGLIO – Troppo grande il divario fisico tra la  capolista Milano 3 e i sotto-età della Vanoli, anche se una maggiore  concentrazione dei biancoblù nei quarti iniziali avrebbe limitato il passivo. Il  17-3 del primo quarto è frutto delle triple di Manzoni e della poca intensità  della Vanoli, troppo molle contro i più scafati avversari. Le strigliate di coach Lepore cambiano l’inerzia, i biancoblù con Ariazzi e Boccasavia arrivano fino a -6 (29-23 al 16′) ma Milano 3 resiste. Nel 3° quarto la Vanoli si inceppa, gli arbitri premiano la difesa sporca dei padroni di casa che si involano sul +20. Nell’ultimo quarto il buon esordio di Lazzari è l’unica nota lieta.