Brindisi è una squadra profondamente rinnovata rispetto alla scorsa stagione con solo due giocatori confermati rispetto al campionato 2015/2016: Durand Scott, che rimane uno dei giocatori con maggior talento del team sfruttando la sua capacità di costruirsi un tiro dal pick and roll o dal palleggio, per finire con l’arresto e tiro a cui abbina anche la possibilità di attaccare il ferro usando la sua potenza fisica, e Marco Cardillo, che dalla panchina cambia guardia e ala piccola con doti di specialista difensivo e tiratore da tre punti sugli scarichi, sia contro difesa schierata che in transizione.

Appena arrivato con un contratto a gettone per sostituire l’infortunato Nic Moore, l’ex Venezia Phil Goss è giocatore che conosce benissimo il campionato italiano, ha grande talento e capacità nel costruirsi un tiro sia in uno contro uno che dal pick and roll, e se prende fiducia diventa davvero difficile da fermare.

Nello spot di ala grande troviamo una delle sorprese più positive di questo inizio di stagione: Amath M’Baye è attualmente il miglior realizzatore del campionato ad oltre 20 punti di media. L’ex Oklahoma University è un giocatore che abbina ad una grande capacità di costruirsi un tiro dal post basso una pericolosità anche fuori dall’arco dei tre punti, doti che lo rendono un pericolo costante per le difese avversarie.

Nello spot di centro si possono alternare due giocatori dalle caratteristiche completamente diverse: Danny Agbelese, atleta e saltatore pronto a convertire gli scarichi dei compagni rollando con efficacia, anche sopra il ferro, e Robert Carter, dotato invece di un ottimo tiro da 3 punti sul pick and pop o sugli scarichi.

Dalla panchina troviamo A.J. English, rookie, Mvp dell’ultima vetrina collegiale di Portsmouth, che porta tiro da tre punti sia sugli scarichi che sul pick and roll, e Kris Joseph, ala duttile ma un po’ tormentata da problemi fisici che ne hanno limitato l’impiego in questo inizio di stagione. Chiude il roster il giovane Daniel Donzelli, cremonese classe 1996 cresciuto anche nelle giovanili della Vanoli, arrivato a Brindisi dopo l’esperienza con l’Assigeco Casalpusterlengo.

Paolo Lepore
Assistente Capo Allenatore Vanoli Basket