Una Vanoli sempre in partita ma sfortunata nel finale esce sconfitta dal campo di Trento dopo un tempo supplementare con il punteggio di 85-83. Come sempre accade, la partita tra la Dolomiti Energia e i biancoblu non è una partita normale. E anche quest’ultimo incontro non fa eccezione con la Vanoli che nel primo tempo scappa sino a + 19 e Trento che, grazie alla sua forza e alla sua difesa, recupera nei secondi venti minuti. Serve anche questa volta l’overtime per decretare il vincitore con la palla della possibile vittoria Vanoli che entra ed esce per ben due volte dal canestro avversario sul tiro da tre di Mian prima e poi sulla correzione di Jarvis Williams per il pareggio.

LA CRONACA – Primi cinque minuti di gioco equilibratissimi sino al canestro di Mian per il 6-9 che costringe Trento al time out. In uscita c’è subito la tripla di Hommes per il massimo vantaggio esterno. Corre bene Cremona che spinge in transizione con TJ Williams e Fabio Mian ed è ancora Hommes con la seconda tripla a siglare il 12-19 dopo i punti di Martin. TJ Williams si guadagna un 2+1 per il 12-22 a 2’ dalla prima sirena. Forray e Sanders riavvicinano poi Trento a -4 ma la tripla di tabella di Palmi chiude il quarto sul 20-27. Il secondo periodo parte subito con il canestro in avvicinamento di Hommes e altri due punti di Jarvis Williams da sotto. La tripla di Poeta per il 24 -38 e ancora due punti di Mian per il 24-40 costringono Brienza a fermare il gioco. Sono poi Conti e Mian a rispondersi da tre e al 20’ è 32-49. Tre punti di Williams per Trento aprono il terzo quarto ma subito risponde da tre TJ Williams per la Vanoli. Anche Maye si iscrive da tre ma risponde subito Hommes. Sono quattro punti di Lee che tengono momentaneamente a distanza Trento (44-61) e fanno chiamare time out alla panchina dei padroni di casa. Il parziale di 7-1 di Trento al rientro fa fermare immediatamente il gioco a coach Galbiati. L’attacco di Cremona rimane bloccato fino al canestro di Hommes (52-64). Alla penultima sirena la Vanoli è ancora avanti 54-65. Subito Trento in avvio e partita che torna in equilibrio con altri tre punti di Morgan per il 61-65. La difesa di Trento sporca tutti i tiri di Cremona e la terza tripla dei padroni di casa segna il parziale di 10-0 di avvio quarto quarto. Hommes ferma l’emorragia ma la tripla di Morgan regala il pareggio alla Dolomiti Energia. La tripla di Sanders porta Trento in vantaggio, la Vanoli, pur priva di TJ Williams uscito per un colpo al volto, ci prova fino alla fine e con quattro liberi di Poeta si riporta in parità sul 74 a 2’ dal termine. La persa di Hommes e il canestro di Sanders a 9 secondi dal termine danno il +2 ai padroni di casa ma i liberi di Cournooh dopo 4 secondi rimettono il punteggio in parità (76-76) sino al 40’ decretando altri cinque minuti di partita. Sanders comincia come ha finito, con altri due punti, Cremona non trova più punti da oltre l’arco sino alla tripla di Poeta. Risponde Forray ma è poi Jarvis Willliams per l’immediato pareggio a 81. JaCorey Williams per il +2 Trento e 2 liberi di Poeta per l’ennesima parità. È sempre JaCorey Williams a far male da sotto a Cremona che è poi sfortunatissima nel finale con la tripla di Mian che entra e esce e la deviazione sulla sirena di Jarvis Williams che non va a segno. Trento vince così 85-83.

I PROTAGONISTI – Per Cremona Daulton Hommes è il losing effort della partita con 22 punti, 5 rimbalzi e 2 assist. In doppia cifra vanno anche Poeta con 14 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, Fabio Mian con 13  e 6 rimbalzi e TJ Williams, uscito a 2’ dal termine dei regolamentari per un colpo al volto, con 12. Il miglior rimbalzista è Jarvis Williams con 10. Per Trento l’MVP della partita è JaCorey Williams con 24 punti e 13 rimbalzi per 31 di valutazione. In doppia cifra anche Sanders con 16 e Forray con 10.

IL DATO – Trento vince il duello sotto le plance 45-35 con ben 16 rimbalzi offensivi che regalano seconde opportunità. Sono 80 le conclusioni dal campo dei padroni di casa contro le 64 di Cremona e questo fa tutta la differenza nella vittoria di Trento, in una partita dove Cremona ha tirato meglio sia da due (52.8% contro il 50.0%) che da tre punti (32.1% contro il 30.0%), anche se l’aggressività dell’ottima difesa trentina costringe col tempo la Vanoli ad abbassare le proprie percentuali in quest’ultimo fondamentale. Al 6/11 dei primi venti minuti fa infatti da contraltare il 3/17 dei successivi venticinque.

IL MOMENTO CHIAVE – Dopo una partita dai due volti, con il primo che sorride a Cremona e il secondo a Trento, la decide il supplementare. Il canestro di JaCorey Williams a pochi secondi dal termine regala la vittoria alla Dolomiti Energia. Per la Vanoli c’è comunque tempo per il tiro della vittoria di Fabio Mian che entra ed esce beffardamente dal cilindro con anche la correzione di Jarvis Williams per il pareggio che non è fortunata.