La Vanoli cede 80-101 in casa a una solida Pallacanestro Trieste. I biancoblu giocano un primo tempo a buon ritmo tenendo alte le percentuali e chiudendo in vantaggio i primi venti minuti. Il terzo quarto è però fatale agli uomini di coach Galbiati. Trieste scappa con un parziale di 29-12, frutto di soluzioni offensive ben bilanciate e di una difesa che riesce a limitare l’attacco di Cremona. Nel quarto periodo gli ospiti gestiscono poi al meglio il vantaggio e vincono con merito la partita.

LA CRONACA – Parte forte la Vanoli con un parziale di 9-0 che costringe coach Dalmasson all’immediato time out. Trieste comincia a lavorare bene sotto canestro e si riporta immediatamente a contatto. Cremona sfrutta la vena di TJ Williams e l’asse Poeta – Lee per mantenere il minimo vantaggio al 10′ (25-24). Nel secondo quarto le due squadre si rispondono ripetutamente in attacco e Trieste trova il primo vantaggio al 13′ con il canestro di Henry per il 35-36. Si procede poi punto a punto sino a due minuti dall’intervallo lungo quando una tripla di Mian regala il +5 ai suoi (51-46). Un libero di Delia fissa il punteggio al 20′ sul 51-47. Al rientro, per sei minuti è solo Trieste. Le giocate e i punti spalle a canestro di Da Ros e Upson aprono il campo alle triple di Fernandez e, soprattutto, Doyle. Il parziale è di 22-5 per il 56-69 che costringe coach Galbiati al secondo time out nel quarto. Ma alla terza sirena Trieste mantiene il vantaggio acquisito di 13 punti (63-76). L’ultimo periodo di gioco vede i giuliani controllare il vantaggio. Cremona arriva al meno 10 con la tripla di Cournooh (74-84) ma Trieste risponde immediatamente con sette punti di Grazulis, toccando poi il +20 con i tre punti di Alviti a 2 e 30 dal termine (74-94). Finisce 80-101 con cinque punti finali del giovane Arnaldo.

I PROTAGONISTI – Per Cremona ci sono 19 punti e 9 rimbalzi di Jarvis Williams, il più positivo dei biancoblu. In doppia cifra vanno anche Hommes con 11, TJ Williams, Mian e Lee con 10. Poeta chiude con una doppia doppia da 12 punti e 10 assist. Trieste manda a referto tutti gli effettivi ad eccezione di Coronica. Il migliore è Grazulis con 17 punti. Doyle ne segna 16, Delia 14 con 8 rimbalzi, Fernandez 10 con 6 assist.

IL DATO – Cremona va sotto a rimbalzo (45-32), lasciandone 13 offensivi a Trieste, ma sono le percentuali dal campo che indirizzano la partita. Da due Cremona, pur tirando meno, si difende con il 59.0% contro il 54.3% degli ospiti ma è da oltre l’arco che il 45.8% (11/24) di Trieste fa la differenza rispetto al 21.4% (6/28) dei biancoblu.

IL MOMENTO CHIAVE – Dopo un primo tempo equilibrato, alla ripresa del gioco Trieste entra in campo meglio di Cremona. E’ il terzo quarto a girare la partita a favore degli uomini di coach Dalmasson che con un parziale di 29-12 mettono le mani sulla vittoria.

Foto: Morgano/DueEsseGroup