Si è svolta giovedì 23 giugno presso il Comune di Cremona una conferenza stampa a conclusione della splendida esperienza che i ragazzi della Vanoli Grana Padano under 15 eccellenza hanno vissuta a Hong Kong e Shenzhen dal 10 al 12 giugno. Gli atleti biancoblu, guidati in panchina da Marco Malavasi, hanno infatti partecipato al Torneo Internazionale South China Showcase che li ha visti assoluti protagonisti con la vittoria in finale 65-29 contro i Five Stars Shenzhen.

Alla conferenza stampa hanno preso la parola l’assessore allo sport del Comune di Cremona Mauro Platè, il vicepresidente della Vanoli Basket Davide Borsatti e il coach della formazione biancoblu Marco Malavasi.

Mauro Platè: “Vi ringrazio per aver voluto condividere con noi questo momento perché siete stati l’espressione della città in un torneo internazionale e perché le esperienze sportive come quella che avete vissuto sono esperienze che fanno crescere anche come cittadini”.

Davide Borsatti: “Grazie a tutti. Grazie all’amministrazione comunale che ci ha voluto qui questa sera e grazie soprattutto agli sponsor, il co-title sponsor Grana Padano, il partner-sponsor Foodcom e il partner tecnico Erreà, che ci hanno supportato in questa iniziativa che non sarà fine a se stessa perché crediamo nel valore dello sport quale fattore di crescita e crediamo fortemente nello sviluppo del nostro settore giovanile. Per questo lo stiamo riorganizzando a 360 gradi e lo vogliamo far diventare un’eccellenza del nostro territorio. Siamo fortemente interessati a dialogare con tutte le realtà del territorio mantenendo la nostra identità ma abbandonando il campanilismo che purtroppo in qualche occasione si è manifestato perché crediamo nella crescita dello sport e dei nostri ragazzi. Per far questo vogliamo coinvolgere l’amministrazione comunale perché per fare sport di alto livello occorrono strutture di alto livello e crediamo possano esserci importanti sinergie tra pubblico e privato. Chiudo dicendo ai nostri ragazzi: siate orgogliosi di quello che avete fatto, di aver ottenuto risultati straordinari ma soprattutto di aver portato il nome di Cremona e dell’Italia dall’altra parte del mondo.  Di questo noi dirigenti siamo molto contenti. Continuate su questa strada conciliando lo sport allo studio”.

Marco Malavasi: “Mi unisco ai ringraziamenti alla società e agli sponsor che ci hanno permesso di fare questa bellissima esperienza in cui ci siamo confrontati sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista umano con una cultura diversa dalla nostra e abbiamo imparato a conoscerla. I risultati sportivi ci hanno detto che stiamo facendo un buon lavoro ma la cosa importante è stata portare il nostro modo di lavorare e la nostra esperienza umana in questa vetrina internazionale. Abbiamo portato un gruppo unito e con qualità umane importanti. Tutto questo è stato bello e gratificante e mi auguro che ci siano ancora appuntamenti di questo genere. Da questo punto di vista c’è infatti la soddisfazione per quanto la società sta facendo per rendere sempre più qualificante il nostro lavoro”.