La Vanoli continua il suo percorso di crescita e dà continuità al PalaRadi all’ottima prova di sette giorni prima a Bologna facendo sua la partita con l’Openjobmetis Varese con il punteggio di 80-67. Gli uomini di coach Galbiati controllano sin dall’inizio l’incontro mettendo sul parquet una grande energia in entrambe le metà campo. TJ Williams, Hommes e Mian sono i principali terminali offensivi di una squadra in cui però ciascuno fa il suo e porta il proprio mattoncino alla vittoria.

LA CRONACA – Dopo i primi due punti di Scola è immediatamente 7-0 Vanoli, firmato da TJ Williams e dalla tripla di Mian, con Bulleri subito a chiamare time out. Sono poi ancora Mian e Hommes che regalano il massimo vantaggio a Cremona sul 20-9 al 6’. La Vanoli attacca più volte in maniera forte il centro dell’area e al 10’ è 26-18 per i padroni di casa. E Cremona inizia anche il secondo quarto con due triple di Palmi e Poeta per il 32-20. Varese alza l’intensità difensiva ma altri due canestri da tre di Hommes la tengono a distanza (40-28). La tripla di TJ Williams sulla sirena manda poi tutti negli spogliatoi sul punteggio di 47-33. Si riparte con ancora Hommes da tre e con due canestri di TJ Williams che costringono Varese a fermare immediatamente il tempo sul punteggio di 54-37 al 23’. La zona di Varese e due triple consecutive di Strautins sembrano riportare in gioco l’Openjobmetis ma il time out di coach Galbiati rimette a posto le cose e fa arrivare i biancoblu in vantaggio alla penultima sirena sul punteggio di 62-49. TJ Williams e la tripla di Mian regalano subito il +18 a Cremona a 7 minuti dal termine (69-51). La Vanoli da lì in poi controlla con Mian e Jarvis Williams e arriva al 40′ vincendo con il punteggio di 80-67.

MVP – TJ Williams gioca una partita eccellente per tutti i 31 minuti in cui è in campo. Chiude infatti con 17 punti (6/8 da due, 1/3 da tre e 2/4 ai liberi), 9 rimbalzi, 2 palle recuperate e 4 assist per 24 di valutazione finale e +16 di +/-.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli Daulton Hommes gioca un’altra ottima partita dopo Bologna chiudendo con 17 punti, 6 rimbalzi e 19 di valutazione. Anche Fabio Mian replica quanto di buono fatto contro la Virtus segnando 15 punti con 4 rimbalzi e 1 assist. Per Cremona in doppia cifra ci va anche Jarvis Williams con 14 punti a cui aggiunge 6 rimbalzi, di cui 3 offensivi. Per Varese gli unici a provarci sono Luis Scola e Arturs Strautins. Il lungo argentino scrive 24 con 8 rimbalzi e 2 assist per 24 di valutazione in 30 minuti. Il numero 12 ci mette energia ed è l’unico dei suoi che trova con continuità la via del canestro da fuori. Per lui 18 punti (3/5 da tre) e 5 rimbalzi per 22 di valutazione.

IL DATO – Cremona mette grande energia in campo e lo si vede dal dominio dei biancoblu a rimbalzo. 45-30 il computo finale con ben 12 rimbalzi offensivi. La Vanoli è brava anche ad allargare il campo con la precisione nel tiro da tre scrivendo 10/29, 34.5% contro il 5/26, 19.2% di Varese, riuscendo in questo modo a sfruttare bene anche il gioco interno grazie soprattutto alle penetrazioni al ferro di Hommes e TJ Williams.

IL MOMENTO CHIAVE – Cremona parte bene e controlla la partita fin da subito. Il parziale di 11-2 iniziale indirizza immediatamente l’incontro. La Vanoli è poi brava a non scomporsi nell’unico tentativo di rientrare operato da Varese nel terzo quarto. Il time out di Galbiati dopo le due triple di Strautins ferma infatti la potenziale inerzia varesina e rimette Cremona in totale controllo.