VANOLI_4quartoromaCade solo nel finale la Vanoli Basket Cremona che mette sul parquet grinta e cuore salvo poi arrendersi nei possessi conclusvi all’Acea Roma (71-74). Le premesse pronosticate alla vigilia sono state ampiamente rispettate: grande equilibrio e gara avvincente sin dall’inizio con le due formazioni pronte a rispondere colpo su colpo. Cremona si rispecchia nella ‘garra’ di Nicola Mei, chiude in vantaggio i primi due periodi e poi, al 30′, si ritrova costretta ad inseguire (52-54). Gli ultimi dieci minuti sono concitati e, nonostante il grande sforzo dei biancoblu, la conclusione finale di capitan Vitali non trova il fondo della retina.

PRIMO QUARTO (18-16):

Mei in quintetto al posto dell’assente Hayes è la novità che apre ufficialmente questa sfida tra Cremona e Roma. Proprio il sopra citato Mei ringhia su Freeman che commette subito infrazione di passi, mentre è Campani ad aprire le danze con il jumper dalla media. Clark apre poi per Vitali, la tripla di Campani si ferma sul primo ferro e, dopo l’errore di Jones, Clark entra in palleggio pescando il primo fallo del numero 6 giallorosso. Ejim graffia con la bomba, Freeman lo imita, ma prontamente capitan Vitali accorcia il divario. Se Ebi segna cadendo indietro, in attacco commette fallo su Campani e dopo un paio di azioni concitate Bell fallisce la correzione, ma apre splendidamente per Vitali che in ritmo impatta sull’8 pari. Primo fallo anche di Clark, 1/2 di Bobby Jones e Daniel che prende il posto di Campani. Stipcevic si iscrive alla partita con il palleggio, arresto e tiro, Vitali fallisce la tripla dall’angolo ma poi illumina per un reattivo Ed Daniel che tutto solo sale e schiaccia. La Vanoli prova a sfruttare l’entusiasmo, recupera palla anche se con Clark in acrobazia fallisce il possibile controsorpasso. Freeman si conferma attaccante nato, i due coach mischiano i quintetti e De Zeeuw allunga per i capitolini, prima dell’immediata risposta di Clark. L’ala classe ’91 si ripete poco dopo sfruttando il vantaggio atletico sul diretto marcatore Ramel Curry e poi sale in cattedra nel finale appoggiando tra gli applausi il 18 a 16 Cremona.

Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Daniel 2, Gazzotti, Vitali 6, Mian, Campani 2, Ferguson, Mei, Masenelli, Clark 8, Bell. All. Pancotto.

Acea Roma: Freeman 6, Ejim 3, Jones 1, Curry, D’Ercole, Sandri, De Zeeuw 2, Kushchev, Reali, Belloni, Stipcevic 2, Ebi 2. All. Dalmonte.

 

SECONDO QUARTO (39-33):

Nick Mei ripaga la rinnovata fiducia di coach Pancotto bucando subito la difesa romana: il numero 17 locale prima entra in palleggio, poi allunga una mano e intercetta in difesa e così conclude il personale parziale di 4 a 0 con una nuova energica incursione (22-16). La Vanoli gioca una pallacanestro corale e ordinata, mentre De Zeeuw sblocca il tabellino ospite con la tripla e l’ex D’Ercole è abile nel pareggiare i conti. Campani con la gita in lunetta, Jones da tre e Stipcevic con la persa anticipano il time out Vanoli (24-25 al 15′). Al rientro in campo il ferro sputa la conclusione di D’Ercole, Jazz Ferguson segna dalla lunga distanza e De Zeeuw risponde di lì a poco nello stesso modo. Rientra Clark che segna immediatamente, 2/2 di Ejim e altro tiro a bersaglio di Campani che mantiene in perfetto equilibrio il match. Il recupero di Mei non viene concretizzato da Bell, Ejim commette il terzo fallo e viene richiamato in panchina e Vitali non trema dalla linea della carità per il nuovo più tre Cremona. Curry assiste Ebi che poi spende il fallo su Clark (3/3 ai liberi) e nel protestare viene sanzionato con il tecnico: quarto fallo personale di Ebi e coach Dalmonte costretto nuovamente a cambiare. Gli ultimi possessi sono invece caratterizzati dalla persa procurata di Mei e dalla bomba del capitano. L’1/2 di Stipcevic, il minuto di sospensione Vanoli e la preghiera non accolta di Bell chiudono così il parziale.

Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Daniel 2, Gazzotti, Vitali 11, Mian, Campani 6, Ferguson 3, Mei 4, Masenelli, Clark 13, Bell. All. Pancotto.

Acea Roma: Freeman 6, Ejim 8, Jones 1, Curry, D’Ercole 3, Sandri, De Zeeuw 8, Kushchev, Reali, Belloni, Stipcevic 3, Ebi 4. All. Dalmonte.

 

TERZO QUARTO (52-54):

Curry apre le danze nella ripresa, De Zeeuw segna piedi per terra, ma Ed Daniel sfrutta il perno e inchioda una nuova schiacciata. Sempre sull’asse Vitali-Daniel nasce una splendida azione che non viene tuttavia concretizzata dall’ala USA. Il pubblico del PalaRadi apprezza la verve dei propri beniamini ed applaude ripetutamente per caricare ancora di più la squadra. Il volto della Cremona che lotta e non concede nulla è ancora quello di Daniel che stacca più in alto di tutti per conquistare un importante rimbalzo difensivo. Polveri bagnate in attacco da ambo le parti con Jones che prova a spronare i suoi (43-40), e Ferguson abile nel pescare il secondo fallo di De Zeeuw. Rimessa, persa e fallo di Vitali e tripla del pareggio di Stipcevic, con Clark che fa esplodere il palazzetto con una magia delle sue. Curry mantiene Roma a contatto, Campani sbaglia dal gomito dopo una bella azione di squadra e Stipcevic in lunetta cerca di mettere la freccia per gli ospiti. Errore di Clark, rimbalzone Campani-Mian e gioco di prestigio di Vitali che chiude di precisione (2/2).  Bell risponde a Freeman (51-52), quarto fallo di Campani ed a chiudere ottima difesa Vanoli che costringe gli avversari ad un’infrazione di 24 secondi. L’1/2 di Bell e il tentativo di Vitali non modificano la trama: 52 a 54 e tutto rimandato ai dieci minuti conclusivi.

Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Daniel 4, Gazzotti, Vitali 13, Mian, Campani 6, Ferguson 5, Mei 4, Masenelli, Clark 16, Bell 4. All. Pancotto.

Acea Roma: Freeman 9, Ejim 10, Jones 3, Curry 4, D’Ercole 3, Sandri, De Zeeuw 11, Kushchev, Reali, Belloni, Stipcevic 10, Ebi 4. All. Dalmonte.

 

ULTIMO QUARTO (71-74):

L’equilibrio che ha contraddistinto i primi tre quarti di gara introduce Cremona e Roma ad un entusiasmante ultimo periodo. James Bell punge con la tripla, Ed Daniel scappa a Ebi lungo la linea di fondo e si appende al ferro, mentre lo stesso Ebi si vendica con la conclusione in avvicinamento. In un match ricco di colpi di scena, Ferguson e Curry continuano a duellare (59-59 al 34′), e dopo il time out Vanoli Ebi segna un canestro fortunoso. Persa Cremona, continue sportellate nel pitturato con protagonisti Ebi-Daniel e nuovo canestro di Stipcevic per un nuovo mini parziale ospite. I locali si affidano a Clark che però non trova il fondo della retina, Ebi va ancora a bersaglio e il ritmo della sfida cala vistosamente per via del fattore stanchezza che subentra in tutti gli interpreti. Chi sembra averne ancora è Luca Vitali che segna subendo il fallo, mentre Stipcevic e Clark fissano il punteggio sul 65 a 68 (al 37′). Con Cremona pronta per lo sprint finale, Bobby Jones e Melvin Ejim escono in successione per raggiunto limite di falli e così Clark dalla lunetta rende ancora più vibrante il finale di gara. Campani porta Cremona a meno 1 (69-70), stoppa Stipcevic e dopo il minuto di sospensione chiesto da Roma, la sfera di Vitali danza sul ferro e poi esce. Si prosegue con l’air ball di D’Ercole, l’infrazione di 24 secondi per i giallorossi ed il 2/2 di Vitali che vale il sorpasso Cremona (71-70). Entrati nell’ultimo minuto di gioco, Curry appoggia al vetro, la Vanoli fallisce la rimessa ma Roma non punisce nell’azione successiva. Con 19 secondi dal termine (71-72), Vitali prova la conclusione che però termina corta. Chiude Freeman dalla lunetta con l’ultimo disperato tentativo di Bell che non è fortunato.

Tabellino:

Vanoli Basket Cremona: Daniel 6, Gazzotti, Vitali 18, Mian, Campani 8, Ferguson 7, Mei 4, Masenelli, Clark 21, Bell 7. All. Pancotto.

Acea Roma: Freeman 11, Ejim 10, Jones 3, Curry 9, D’Ercole 3, Sandri, De Zeeuw 11, Kushchev, Reali, Belloni, Stipcevic 17, Ebi 10. All. Dalmonte.