Finisce a Milano, con l’ultima partita di stagione regolare, il campionato della Vanoli Cremona. A salvezza raggiunta i biancoblu provano a giocarsi le ultime possibilità di accedere alla post season in casa della capolista, ma è l’Olimpia che si impone con il punteggio di 74-66. Dopo un avvio equilibrato, i padroni di casa hanno infatti trovato l’allungo decisivo nel secondo quarto. Cremona ha provato a reagire nella ripresa riportandosi a meno sei ma l’Armani Exchange ha risposto prontamente, mantenendo di fatto invariato sino al termine, il vantaggio acquisito.

LA CRONACA – Si parte con un gioco da quattro punti di Daulton Hommes a cui risponde Milano con un parziale di 5-0. Al 6’ è 8-12 Vanoli con le triple di Mian e ancora di Hommes a rispondere a Punter e Shields. Sono Biligha con sei punti e Leday con il tiro da tre dall’angolo a riportare Milano sul 17-17 al 10’. Il secondo quarto è però tutto colorato di biancorosso. Milano alza infatti i giri in difesa e costringe la Vanoli a 6 palle perse e a tiri forzati. Dopo il 21-21 del 13’, è un parziale di 11-0 dei padroni di casa a scavare il primo vero divario tra le due squadre (32-21). La nuova tripla di Moraschini, dopo il canestro di Jarvis Williams, costringe poi coach Galbiati al secondo time out. Il canestro da tre di Peppe Poeta aiuta Cremona a rendere meno amaro il passivo all’intervallo lungo (39-28). Si riparte con il canestro di Punter ma poi un mini parziale Vanoli, con sei punti di Mian e una tripla di Hommes, riporta Cremona sul meno 6 (48-42). Al 30’ è 51-43 con Jarvis Williams che si mangia l’ultimo canestro del quarto sulla sirena. L’ultimo periodo vede Milano ritrovare fin da subito la doppia cifra di vantaggio con sei punti di Tarczewski. Il time out di coach Galbiati e il 2+1 di Poeta fermano temporaneamente l’emorragia ma poi l’Olimpia controlla fino al termine. La stagione di Cremona si conclude così con il canestro da tre sulla sirena del giovane Gallo che fissa il punteggio sul 74-66 finale.

I PROTAGONISTI – Cremona ha in Jarvis Williams e Peppe Poeta i suoi due migliori realizzatori con 15 punti a testa. Il primo aggiunge 7 rimbalzi mentre il secondo 6 assist che lo fanno chiudere al primo posto di questa speciale classifica di Lega. Mian segna 13 punti con 6 rimbalzi mentre Hommes chiude la sua stagione con una doppia doppia da 13 punti e 10 rimbalzi. Milano ha 13 punti da Punter, 12 da Shields, Biligha e Tarczewski, con quest’ultimo che aggiunge 9 rimbalzi, oltre ai 10 punti di Moraschini. Il miglior rimbalzista e Brooks con 11 mentre il miglior assistman è Roll con 6.

IL DATO – Milano vince sotto le plance (49-38) con 11 rimbalzi offensivi e tira meglio di Cremona da due punti (47.5%, 19/40 contro il 40.0%, 14/35 dei biancoblu). Nel tiro da oltre l’arco la Vanoli fa invece leggermente meglio dell’Olimpia segnando 9 triple su 31 tentativi contro le 6 su 28 dei padroni di casa.

IL MOMENTO CHIAVE – Milano piazza nel secondo quarto un parziale di 22-11 che scava il divario decisivo per il risultato finale. Cremona infatti non riesce più a rientrare in partita pur vincendo il terzo quarto e concludendo in parità l’ultimo periodo di gioco, arrivando al massimo al meno sei del 27′.

Foto: Morgano/DueEsseGroup