Dopo l’ottima prestazione di tre giorni fa a Reggio Emilia, la Vanoli si ripete al PalaRadi nel recupero della settima giornata. I biancoblu si impongono infatti 101-67 sull’Acqua San Bernardo Cantù al termine di un incontro sempre in controllo.

LA CRONACA – Partono subito forte i due attacchi che, nei primi minuti, si rispondono colpo su colpo con Hommes da una parte e Thomas e Johnson dall’altra. Leunen da tre regala il 10-12 a Cantù, ultimo vantaggio esterno. Cremona alza i giri in difesa e da lì a fine quarto piazza un parziale di 17-2 che indirizza di fatto la partita. L’inizio del secondo quarto vede infatti la Vanoli aggredire subito Cantù e recuperare due palle che fruttano il 31-24 che costringe coach Pancotto al time out. La sospensione sortisce qualche effetto poiché Cantù riesce a infilare un contro parziale di 10-0 che riavvicina le due squadre (31-24). Ma Cremona riprende ritmo sia in difesa che in attacco e nei rimanenti sette minuti che portano all’intervallo lungo riesce nuovamente ad allungare sino al 51-36 di metà partita. È ancora Hommes con una schiacciata che inaugura la ripresa del gioco e Jarvis Williams è bravo ad allargare ancor di più la forbice del punteggio (57-38). La tripla di Mian regala poi il +22 ai suoi. Cantù ci prova e, soprattutto grazie a Bayehe, riesce a riportarsi a meno 14 sul 66-52 e poi sul 68-54. E’ l’ultimo sussulto per gli ospiti. La Vanoli nell’ultimo minuto del terzo quarto riprende in mano l’inerzia e chiude 72-54. Gli ultimi dieci minuti servono solo a dilatare il vantaggio dei padroni di casa che arriva a toccare il suo massimo proprio con il canestro di Donda allo scadere che fissa il punteggio sul 101-67 finale.

MVP – Daulton Hommes in 26 minuti in campo segna 23 punti con 3/4 da due e 5/7 da tre, cattura 6 rimbalzi, recupera 2 palloni senza perderne neppure uno e regala 4 assist ai compagni, per 32 di valutazione finale.

I PROTAGONISTI – Per Cremona Marcus Lee è un fattore sotto entrambi i tabelloni con l’ennesima doppia doppia di questo suo campionato. Per lui ci sono 14 punti e 14 rimbalzi con 5 schiacciate e 2 stoppate per 21 di valutazione e +32 di +/-. In doppia cifra ci vanno anche T.J. Williams con 16 punti, 3 rimbalzi, 4 recuperate e 9 assist per 26 di valutazione, Jarvis Williams con 20 e 6 rimbalzi e 27 di valutazione e Palmi con 10. Cantù ha 15 punti da Procida, 13 da Bayehe e 10 da Johnson. Il miglior rimbalzista dei brianzoli è Woodard con 6.

IL DATO – Cremona è brava ad alzare l’intensità difensiva e questo le regala ritmo anche in attacco dove trova sempre buone soluzioni. In tutte le statistiche il dominio dei padroni di casa è evidente. Tirano infatti meglio sia da due (28/42, 66.7% contro il 20/44, 45.5 di Cantù) che da tre punti (9/26, 34.6 contro il 7/22, 31.8 ospite). A rimbalzo vincono la sfida 43-34 e recuperano 10 palloni perdendone solo 11 contro i 18 di Cantù che ne recupera solo 6.

IL MOMENTO CHIAVE – Il parziale di 17-2 del primo quarto, dopo l’ultimo vantaggio ospite, indirizza la partita sui giusti binari per la Vanoli. I biancoblu, grazie soprattutto a un ottimo atteggiamento nella propria metà campo, rimangono sempre in controllo dell’incontro e portano a casa un risultato importante.