La Dolomiti Energia scappa nel quarto periodo. La Vanoli torna sconfitta da Trento 84-68.

La Vanoli esce sconfitta dalla BLM Group Arena di Trento. È la Dolomiti Energia Trentino a imporsi 84-68 ed è il quarto periodo che decide una partita fin lì equilibrata. I padroni di casa piazzano infatti un parziale di 21 a 7 che permette loro di prendere il vantaggio decisivo.

LA CRONACA – Apre la partita il canestro dell’ex di turno Wes Saunders mentre i primi cinque punti per Cremona sono di David Cournooh. La Vanoli, nonostante qualche difficoltà a creare gioco in attacco a difesa di Trento schierata, trova un mini parziale di 4-0 e torna sul -2 con la rubata di Tinkle (11-9). La tripla di Harris vale il sorpasso a metà primo quarto (11-12). Il parziale resta aperto per il nuovo vantaggio 12-19 all\’ottavo minuto. Il quarto si chiude 18-22. Trento pareggia a 22 e si porta sul +5 (35-30) ma Cremona risponde prontamente con Harris e McNeace. Si arriva così al 20’ con il punteggio in perfetta parità (40-40). L’inizio del secondo tempo parte con il canestro di Reynolds a cui risponde Cournooh per il 44 pari. Harris serve assist per i canestri di Tinkle e McNeace, Spagnolo e Flaccadori si rispondono da tre punti, Sanogo e Raynolds chiudono il quarto con Trento a +2 (63-61). All’inizio dell’ultimo periodo l’attacco di Cremona si blocca e Trento scappa subito sul +9 grazie alla tripla di Reynolds, costringendo coach Galbiati al time out. L’inerzia però non cambia padrone, con Reynolds ancora protagonista, e Trento controlla così fino alla fine costringendo la Vanoli a soli 7 punti nel quarto. Finisce 84-68 con un parziale finale dei padroni di casa di 21-7.

I PROTAGONISTI – Cremona ha in Harris il suo miglior marcatore con 19 a cui aggiunge 4 rimbalzi e 3 assist. In doppia cifra anche Tinkle con 11 e Cournooh con 15, insieme a 4 rimbalzi, 1 palla recuperata e 3 assist. Il miglior rimbalzista è McNeace con 8, il miglior assistman è Pecchia con 4. Trento ha 21 punti e 6 rimbalzi da Reynolds, 19 e 8 da Caroline, 15 e 7 da Williams e 17 punti da Flaccadori con 3/4 da tre. Il migliore negli assist è Forray con 8.

IL DATO – In una partita in cui tutte le statistiche sono in equilibrio (rimbalzi 42-41, assist 17-15), Trento tira meglio dal campo sia da due (53.1%, 26/49 contro 45.1%, 23/51) che da tre (8/21, 38.1 contro 5/19, 26.3%). Cremona per contro perde 13 palloni con 5 recuperi contro le 7 recuperate di Trento che ne perde solo 8.

IL MOMENTO CHIAVE – Gli ultimi dieci minuti spaccano in favore di Trento una partita fin lì equilibrata. Il parziale di 21-7 dei padroni di casa permette loro di scavare il vantaggio definitivo e vincere la partita.

Foto: Checchi/CiamilloCastoria

Torna su