E’ andato in scena ieri sera, nella suggestiva cornice del Cortile Federico II°, il saluto di fine stagione da parte di tutta la #Vanolifamily alla città di Cremona e ai propri sostenitori. Una serata di festa, organizzata dal Comune di Cremona e trasmessa in diretta su Gancio Cielo da Cremona1 con la conduzione di Giacomo Iacomino, affiancato sul palco dal giornalista de La Provincia Daniele Duchi a dal dj di Radio Deejay Andrea Marchesi, durante la quale tutti i protagonisti di questa esaltante stagione hanno avuto modo di parlare dei risultati ottenuti e del futuro.

Ovviamente presente il Presidente Aldo Vanoli, che ha sottolineato l’eccezionalità della stagione appena conclusasi, un cammino duro ma dai risultati ancor più soddisfacenti in quanto frutto di un costante sacrificio quotidiano.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche i Vicepresidenti Davide Borsatti e Alberto Pontevichi, con quest’ultimo che ha ribadito l’importanza della coesione tra Vanoli Basket Cremona e le aziende del territorio che hanno deciso di aderire al progetto biancoblu.

Soddisfazione e orgoglio anche nelle parole di coach Cesare Pancotto, fresco di prolungamento contrattuale e premiato come miglior allenatore della regular season: “Ho scelto di rimanere a Cremona con grande orgoglio, perchè la sfida che ci aspetta è quella che preferisco, ovvero il raggiungimento della consapevolezza che l’asticella andrà alzata crescendo ulteriormente. Questa stagione è la dimostrazione che con il lavoro e la progettualità si possono raggiungere risultati come questi”.

Alla serata, cui ha preso parte anche l’Assessore allo Sport Mauro Platè che ha elogiato la Vanoli Cremona per i risultati ottenuti e per il coinvolgimento della città, ha preso parte anche il sindaco Gianluca Galimberti che ha definito il primo storico approdo ai play-off come “un risultato che ha portato in alto Cremona, frutto del lavoro e del sacrificio. La Vanoli è e rappresenta Cremona e da questa squadra e questa società la città può imparare ad essere una famiglia, che è la strada in cui questa organizzazione si riconosce”.

Sul palco sono saliti anche tutti i membri di squadra e staff tecnico, a cominciare dal trio composto dal GM Andrea Conti, dall’Assistente Capo Allenatore Paolo Lepore e dall’assistente Roberto Spoto al quale si prospetta un’estate di duro lavoro per pianificare quella che sarà la prossima annata, anche se il vice Lepore ha voluto ricordare che “questa stagione nasce da una collaborazione che parte da lontano, nata due anni e mezzo fa con il coach e otto anni fa a livello personale”. A fargli eco il General Manager Conti, che ha sottolineato l’importanza del lavoro dello staff anche e soprattutto durante tutta la stagione.

Tra un autografo e un selfie con il numeroso pubblico accorso, alla spicciolata sono saliti sul palco anche tutti i giocatori, dallo scherzoso Dragovic al taciturno Mian, passando per l’eroe dei quarti di finale di Coppa Italia Nicolò Cazzolato.

Un arrivederci alla prossima stagione a contatto con il pubblico, vero sesto uomo in campo in questa stagione, con l’auspicio che la prossima annata possa regalare altrettante soddisfazioni.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket