Il primo derby tra Brescia e Cremona va alla Germani che si impone sul proprio campo con autorità chiudendo l’incontro 95-66 dopo aver toccato anche il il + 33 a un minuto dalla fine. Dopo un primo tempo equilibrato e un terzo quarto in cui Brescia aveva già provato a scappare sino al +11 (57-48), sono i primi 5 minuti dell’ultimo periodo di gioco, in cui la Germani piazza un parziale di 18 a 4, a condannare definitivamente la Vanoli.

I PROTAGONISTI – Brescia manda 6 uomini in doppia cifra con Landry che infila una doppia doppia da 24 punti e 12 rimbalzi e Luca Vitali che mette a referto 12 punti e 18 assist. Per la Vanoli ci sono 14 punti di Tu Holloway e di Paul Harris che aggiunge 6 rimbalzi al suo tabellino.

IL DATO – Brescia gioca di squadra e piazza 26 assist, ma vince anche in tutte le principali voci statistiche tirando meglio da due (60% contro 43,9%), da tre (55% contro 21,9%) e prendendo più rimbalzi (45-31).

IL MOMENTO CHIAVE – I primi 5 minuti dell’ultimo quarto chiariscono inequivocabilmente che l’inerzia della partita è ormai tutta per Brescia. Sono le cinque triple e i canestri in area di Landry, Burns, Bushati e Michele Vitali, oltre alla difesa a zona chiamata da coach Diana contro la quale Cremona fatica a trovare la via del canestro, che scavano il solco in favore della Germani.

Ufficio stampa
Vanoli Basket