Inizia l’era Vanoli di Cesare Pancotto con la sconfitta a Reggio Emilia per 93-75. Una brutta prestazione dei biancoblù, troppo permissivi in difesa e con poche idee in attacco. Ci si aspettava una prestazione d’orgoglio ed invece è arrivata una partita che ha visto i biancoblù squagliarsi davanti alle prime difficoltà, eccezione fatta per la rimonta del primo quarto dove i ragazzi erano riusciti a recuperare il -12 dei primi cinque minuti. Si salvano solo Spralja e Marchetti per continuità ed energia messa sul parquet.

Di seguito una breve cronaca della partita.

La partita inizia senza nessuna novità, coach Pancotto non cambia il quintetto iniziale che vede Woodside, Jackson, Rich, Kalve e Kelly. Apre le danze Brunner con un appoggio da sotto, la Vanoli inizia con quattro errori al tiro e dopo 3 minuti il tabellone segna 9-0 Reggio Emilia e primo time out chiamato da Pancotto. Rientro dal time out che non produce nulla di buono. I primi due punti arrivano dai tiri liberi di Woodside dopo quasi cinque minuti di gioco. Reggio Emilia trova punti con facilità e mantiene i biancoblù a distanza di sicurezza dopo che Spralja aveva messo quattro punti consecutivi. Altri quattro punti di Spralja ed una tripla di Tripkovic e la Vanoli si rimette in partita 19-15. Time out Reggio Emilia con 1’37” sul cronometro. Arriva anche la tripla di Ndoja che porta la Vanoli a -1 alla prima sirena (21-20).

Secondo parziale che si apre con un canestro+tiro libero di Kalve e primo vantaggio per la Vanoli. Il nuovo arrivato Kaukenas rimette la gara in parità. Due canestri di White per il +4 Reggio Emilia, l’ex Troy Bell risponde ad un canestro di Rich ed emiliani a +5 dopo quattro minuti e mezzo di gioco. Ancora Bell in contropiede e time out Vanoli sul 32-25. Si spegne l’energia della Vanoli al contrario di quella di Reggio Emilia che si porta nuovamente in vantaggio in doppia cifra (40-29). Cinque punti di Rich riportano la Vanoli a galla.Botta e risposta Spralja-Bell dai tre punti e biancoblù sempre a -6. Canestro fortunoso di White, dopo un libero di Cinciarini, permette ai padroni di casa di chiudere il secondo parziale a +9 (48-39).

Terzo quarto aperto da una tripla di Silins per il +12 al quale risponde Rich da due punti. Reggio Emilia con il massimo vantaggio +19 dopo cinque minuti e mezzo, i biancoblù non vedono più il canestro, time out Vanoli (61-42). L’energia della Vanoli arriva da Marchetti (2 assist) e Spralja (5 punti) per il -14. Primi due punti di Marchetti in maglia Vanoli, con due tiri liberi in risposta ad un canestro di Bell. Terzo parziale che si chiude con due liberi di Troy Bell e canestro sulla sirena di Silins, dopo che i biancoblù commettono due falli inutili, di cui uno antisportivo, ad una manciata di secondi dalla fine (71-52).

Filloy ed Antonutti aprono l’ultimo quarto con due triple, risponde Tripkovic ma Reggio Emilia trova la via del canestro con troppa facilità, sia dalla linea dei 6.75 che dal pitturato. Il tentativo dei biancoblù di limitare i danni viene meno ed affondano a -26 con ancora 3 minuti di gioco. La Vanoli cerca conclusioni veloci per non affondare del tutto e la partita si chiude 93-75 con un canestro di Rich.

Clicca qui per vedere le statistiche complete.