Flavio Fioretti è il nuovo assistente allenatore della Vanoli Basket

La Vanoli Basket Cremona comunica di aver raggiunto un accordo fino al 30 giugno 2019 con Flavio Fioretti che ricoprirà il ruolo di assistente allenatore della prima squadra e quello di supervisore del progetto Cremona Basketball Academy.

Nato a Cantù il 29 aprile 1977, Fioretti inizia ad allenare presto nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù, con cui conquista da assistente il titolo italiano Cadetti nella stagione 1996/1997. Dalla stagione 1999/2000, a soli 22 anni, entra nello staff della prima squadra come assistente di Franco Ciani: vi resterà per dodici stagioni di Serie A, lavorando con Sacripanti, Dalmonte e Trinchieri, maturando anche esperienze europee (l’ULEB Cup nel 2004/2005, l’EuroCup nel 2005/2006 e nel 2010/2011) e vincendo la Supercoppa Italiana nel 2003.

Dalla stagione 2011/2012 passa alla Pallacanestro Reggiana come assistente di Max Menetti: conquista subito la promozione in Serie A, e in quattro anni di grandi soddisfazioni a Reggio Emilia vince l’EuroChallenge nel 2014 e arriva in finale scudetto nella stagione 2014/2015.

Tra le esperienze estere, ha allenato anche negli Stati Uniti al camp organizzato da Roosvelt Bouie a Syracuse nel 2007 e al Roosvelt Bouie Pro Basketball Exposure Camp nel 2010 a Winston-Salem, North Carolina. Quest’estate prenderà parte ad un camp organizzato dalla Universal Basket 2010 di Modena alla Rowan University di Glassboro, nel New Jersey.

Andrea Conti: “Flavio sarà per noi un valore aggiunto dal punto di vista tecnico: è un ragazzo giovane ma di comprovata esperienza, che ha già lavorato come assistente ad alto livello e con allenatori importanti. Sono certo che aumenterà la competenza all’interno della società, anche attraverso la funzione di supervisore del progetto Cremona Basketball Academy”.

Flavio Fioretti: “Per me inizia una nuova avventura in una splendida ed affermata realtà come Cremona. Ringrazio il presidente Aldo Vanoli e il Gm Andrea Conti per l’opportunità, sin dal primo momento ho incontrato una struttura organizzata per affrontare un nuovo percorso di crescita, avvalorata dall’arrivo di Meo Sacchetti e dall’ambizioso progetto Cremona Basketball Academy, che mi stimola per la possibilità di confronto tecnico e umano con tanti allenatori e la prospettiva di poter provare a costruire giocatori in casa”.

Ufficio stampa
Vanoli Basket

Torna su