Finali Nazionali, termina con una sconfitta l’esperienza dell’Under 19

Niente da fare per l’Under 19 di coach Mangone che lascia Ragusa orfana di vittorie. Anche la terza giornata non sorride ai biancoblu, superati 73 a 79 dalla Virtus Arechi Salerno. Fatale il parziale di 17-0 nei primi minuti di gara, interrotto dal lay up di Gallo dopo 6’45”, che costringe i cremonesi a inseguire per tutta la partita. Nonostante la reazione cremonese (2-13), nel secondo quarto l’inerzia rimane in mano ai campani, che si portano fino al +21, sfruttando ancora le iniziative di Peluso sul perimetro (4/5 da tre a metà gara) e D’Amico al rimbalzo.
Errica dai 6,75 suona la carica in avvio secondo tempo con 6 tiri pesanti, Gallo contribuisce alla rimonta che però si ferma a -2; il colpo del ko è il 2+1 di Romano.

Salerno: Romano 15, Caiazza 17, Peluso 22, Loiq 8, Capocotta 9, Carratù ne, D’Amico 6, Pepe ne, Sciacca ne, De Blasi 0, Piacente 2, Di Donato 0. All. Caccavo

Cremona: Errica 18 (0/3 da 2, 6/12 da tre, 0/0 liberi), Gallo 26 (6/11, 3/8, 5/6), Zanetti 9 (2/4, 1/3, 2/4), Zacchigna 7 (1/3, 1/5, 2/2), F. Galli 7 (2/5, 1/3, 0/0), Roberto 3 (1/5 da tre), Ferrari 1 (1/2 liberi), Mainieri 0, E. Valenti 0, Taino 0 (0/1, 0/2, 0/0), Fiammenghi 2 (2/2 liberi), Redini ne. All. Mangone

Coach Mangone: “Queste finali nazionali sono state un’esperienza importante e formativa sia per lo staff che per gli atleti. Sicuramente ci ha lasciato tanti spunti su cui lavorare per poter migliorare. Abbiamo trovato un livello fisico e mentale che ci ha messo in difficoltà. La qualità del nostro gioco, che ci aveva caratterizzato, è calata, così come lo spirito di sacrificio in difesa. Il messaggio è chiaro: queste finali sono un punto di partenza, e non certo d’arrivo. Per diventare buoni giocatori la strada è ancora (per fortuna) molto lunga. Complimenti alla città di Ragusa e alla società Virtus Kleb Ragusa, organizzatrice del torneo, che ci hanno accolto nelle loro strutture con grande ospitalità, competenza e professionalità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su