La terza partita della Eurosport Supercoppa 2020 sorride alla Vanoli che si impone 75-69 sull’Unahotels Reggio Emilia. L’arrivo in squadra di Marcus Lee e TJ Williams allunga le rotazioni a disposizione di coach Galbiati e gli permette di gestire al meglio il minutaggio di Poeta e compagni per arrivare lucidi nel finale punto a punto. La partita di questa sera è senz’altro un altro passo importante nel percorso di crescita dei biancoblu, con l’obiettivo di arrivare pronti alla prima di campionato il 27 settembre.

Il primo quarto vede la Vanoli prendere subito il comando delle operazioni con un parziale di 7-0 e cinque punti filati di Jarvis Williams (16 punti e 9 rimbalzi per lui alla fine). E’ buono l’atteggiamento, soprattutto difensivo, dei biancoblu che al termine del periodo si ritrovano avanti di 10 punti con solo 3 canestri subiti (16-6). L’esordio in quintetto del nuovo centro Marcus Lee è sicuramente positivo con un rimbalzo, un assist, una palla recuperata e due stoppate, nei primi cinque minuti, che vanno a impreziosire il suo lavoro al centro del pitturato.

Nel secondo periodo, condito da tanti errori da ambo le parti, la Vanoli continua a mantenersi avanti e raggiunge la doppia cifra di vantaggio con la schiacciata di Marcus Lee al 14′ (24-14) per poi raggiungere il massimo scarto sul 31-20 grazie alla tripla di un sempre più positivo Cournooh (per lui alla fine saranno 21 punti, 3 rimbalzi e 2 assist). Reggio Emilia accorcia grazie a Diouf e si va al riposo su punteggio di 33-27.

Alla ripresa del gioco Cremona si riporta subito avanti di 10 grazie a Lee e a Jarvis Williams (37-27) ma gli ospiti si riavvicinano con le iniziative di Candi e Bostic ed è proprio quest’ultimo che sulla sirena riporta in parità l’incontro (45-45).

Il quarto periodo inizia come è finito il precedente, con ancora Bostic che da tre punti regala il primo e unico vantaggio a Reggio (45-48). La Vanoli però non si scompone e risponde subito con un parziale di 11-2 firmato da Cournooh e Mian (56-50). Le due squadre si rispondono dalla lunga distanza con Jarvis Williams e Palmi che ribattono immediatamente alle due triple di Taylor. L’ulteriore gioco da tre del giocatore finlandese della Vanoli sembra poi dare la spinta decisiva alla vittoria dei suoi (67-58). L’Unahotels però ci prova fino alla fine con Taylor e Bostic ma e Jarvis Williams che con un canestro e una stoppata mette in ghiaccio il risultato per il 75-69 finale.