Con ancora negli occhi l’impresa di sabato a Reggio Emilia, nuovo importante test esterno per la Vanoli Cremona che domenica, alle 18.15, affronterà la Giorgio Tesi Group Pistoia. Nemmeno il tempo di festeggiare per la conquista dei primi due punti in graduatoria, quindi, che testa e gambe degli atleti a disposizione di coach Pancotto sono già orientati al terzo impegno stagionale, il secondo consecutivo lontano dal caloroso tifo del PalaRadi. Entrambe le formazioni sono attualmente appaiate in classifica e, se in casa Vanoli c’è grande soddisfazione per il recente risultato positivo, dall’altra brilla quanto di buono mostrato dagli uomini di Moretti nel posticipo di lunedì contro Sassari (sconfitta per 84 a 81). Ripartendo dall’allenatore che tanto bene ha fatto in questi anni, la Giorgio Tesi Group ha deciso di ripartire da un gruppo completamente nuovo. E allora, come sempre con la voglia di scoprire dettagli e curiosità dei prossimi sfidanti, di seguito ecco un’istantanea dell’universo biancorosso.

 Stagione 2013/2014 – Il ritorno nella massima serie arriva quattordici anni dopo l’ultima apparizione. In panchina, siede come sempre coach Paolo Moretti, divenuto capo allenatore nel gennaio del 2009, in Legadue, al posto dell’esonerato Maurizio Lasi. Nonostante l’euforia che circonda l’ambiente, le prime gare di campionato sono una delusione in termini di risultati, con un solo successo nelle prime sei giornate. La svolta arriva nel mese di novembre, mentre Brad Wanamaker, JaJuan Johnson, Ed Daniel, Deron Washington e Kyle Gibson  sono i perni centrali del progetto biancorosso. La squadra, che riparte soprattutto dal blocco italiano composto dal trio Giacomo Galanda, Riccardo Cortese e Guido Meini (il capitano Fiorello Toppo va alla Sigma Barcellona), sfiora di poco l’ingresso alle Final Eight di Coppa Italia. Il girone di ritorno è esaltante: il PalaCarrara diventa fortino inviolabile (tranne che per i futuri campioni d’Italia dell’Olimpia Milano), mentre anche in trasferta Galanda e compagni si prendono diverse soddisfazioni, andando a vincere su parquet prestigiosi come quelli di Venezia, Roma e Bologna. L’impresa si concretizza nell’ultima giornata di stagione regolare con il 73 a 68 rifilato alla Pasta Reggia Caserta, diretta pretendente per un posto playoff. Il successo vale il biglietto per la post season come ottava formazione classificata. Il tecnico toscano, a fine stagione premiato come miglior allenatore, prova così a fare lo sgambetto alla corazzata di coach Luca Banchi. L’EA7 passeggia nelle prime due gare, ma cede clamorosamente il passo in entrambi i match disputati sul campo dei biancorossi. A spuntarla saranno poi i lombardi in un’imprevedibile gara 5 al Forum d’Assago di fronte a circa 12000 spettatori. Il sogno della Giorgio Tesi Group si infrange al primo turno, anche se l’intera penisola ne riconosce i meriti. Un plauso particolare va infine a Galanda che proprio al termine di quella partita annuncia il ritiro dal basket giocato.

Giorgio Tesi Group Pistoia 2014/2015 

roster pistoiaSette esordienti in serie A italiana e quattro altri nuovi innesti per una rosa completamente rivoluzionata. Con Moretti sempre a capo della truppa (sesta stagione e mezza consecutiva), a portar lustro ai colori della società del presidente Roberto Maltinti c’è il due volte All Star Game italiano con Venezia, Daniele Magro. Oltre al centro, proveranno ad esaltare il PalaCarrara anche Gilbert Brown (ala da Canton, D-League), Daniele Cinciarini (guardia ex Cremona e Montegranaro), C.J. Williams (cugino di Mike Green, guardia in arrivo dai Los Angeles Defenders di D-League), e l’ala classe ’87 Landon Milbourne, lo scorso anno al Panionios Atene (Grecia). A dettare i ritmi in cabina di regia arrivano l’italo-argentino Ariel Filloy (da Reggio Emilia), e Langston Hall, play USA in uscita da Mercer (NCAA). In toscana anche il centro di lungo corso Linton Johnson (lo scorso anno a Varese), ed i giovani Luca Severini (ala/centro, giovanili Virtus Siena), Martino Mastellari e Tommaso Bianchi. Con 2817 abbonamenti, record di tutti i tempi nella storia della pallacanestro cittadina, di certo a Pistoia non sarà facile per nessuno.

Impegni recenti – Due punti in classifica, al pari della Vanoli, grazie al successo all’esordio sul campo dell’Upea Capo d’Orlando (74 a 71). Sconfitta di misura, invece, lunedì sera contro il più quotato Banco di Sardegna Sassari (81-84). Queste le parole dell’allenatore al termine dell’incontro: “Non è facile vedere una partita del genere alla 2^Giornata di campionato. Il pubblico è stato grandioso. Lo spettacolo non è certamente mancato. Sassari è un team molto competitivo, che ha iniziato la preparazione per essere pronto ad Ottobre. Noi abbiamo giocato una buona partita. Ho visto sicuramente più luci che ombre. Certamente dobbiamo ancora migliorare, ma ci sono ampi margini affinché ciò accada. Siamo delusi, ma usciamo a testa alta – conclude Moretti -, e con la mente già concentrata verso il prossimo impegno, sempre in casa, domenica contro Cremona”.

Curiosità – Biancorossi protagonisti in ben tre azioni della Top10 pubblicata da Legabasket Serie A. In ordine, al nono posto troviamo lo scarico di A. Filloy per la schiacciata di G. Brown, mentre in quinta posizione c’è l’alzata di C.J. Williams a L. Johnson. La giocata in assoluto più spettacolare per i toscani è senza dubbio la bomba da centrocampo di C.J. Williams, selezionata al gradino più basso del podio.

Come seguire l’incontro – La gara verrà trasmessa in diretta alle ore 18.15 da Cremona1 (canale 211 del digitale terrestre). Con telecronaca affidata ai giornalisti della tv locale, il match verrà inoltre riproposto in replica lunedì pomeriggio, sempre su Cremona1, alle 16.30.

Classifica e quadro completo della terza giornata

3agiornata