Roma ha una serie aperta di 4 successi con la Vanoli e Cremona ha sempre perso alla 9° giornata nelle 5 stagioni disputate in Serie A. I numeri parlano chiaro anche se, fortunatamente, nello sport le statistiche non sono tutto. Anzi, perché la truppa di coach Pancotto è arrivata nella capitale con la faccia delle grandi occasioni, ma purtroppo ha perso per strada Cameron Clark, fermato in settimana da un risentimento muscolare da rivalutare nei prossimi giorni. Ancora con l’adrenalina nelle vene per il successo casalingo con Varese, i biancoblu proveranno ad imporsi anche sul campo di una Acea Roma scintillante in Eurocup (6-2 e primo posto nel gruppo C), ma fin ora da tre vittorie e cinque sconfitte in campionato.  Sottovalutare D’Ercole e compagni, però, sarebbe un grave errore e quindi staff e società sono consapevoli del fatto che sarà un’altra battaglia sportiva.

D’accordo, la matematica non sarà mai un’opinione. Dunque che fare? Facile, pensare sempre positivo perché Vitali e compagni hanno tutte le carte in regola per  compiere l’ennesima grande impresa di questa stagione. Per la prova del nove, ripassate domenica.

Stagione 2013/2014 – Sesta in campionato, semifinale play-off scudetto, quarti di finale di Coppa Italia e regular season di Eurocup. Questi i risultati ottenuti la passata stagione da Roma, formazione che in estate è ripartita da coach Luca Dalmonte. Perso Datome, a Goss, Taylor, Jones, D’Ercole e Tonolli si affiancano le novità Jimmy Baron, Trevor Mbakwe, Callistus Eziukwu, Riccardo Moraschini e Quinton Hosley. Con il ritorno di Alex Righetti, dopo sette anni dall’ultima esperienza in maglia romana, per il primo mese della stagione fa parte della rosa anche Michał Ignerski.

In Eurocup  la Virtus si ferma dopo le 10 partite del primo girone con 3 vittorie e 7 sconfitte.

In campionato, invece, a dicembre Roma è nelle zone di testa, mentre chiuderà il girone di andata al quinto posto. Nelle Final Eight di Coppa Italia incontra la Montepaschi Siena e scende sul parquet priva Callistus Eziukwu (tagliato e sostituito da Szymon Szewczyk) e Jordan Taylor, che deve arrendersi dopo un infortunio non riassorbito.  Sul finire di febbraio, per sostituire Taylor arriva Josh Mayo da Montegranaro, mentre la situazione di classifica, fino a quel momento buona, rischia di precipitare con 5 sconfitte in 6 giornate tra la 23a e la 28a, intervallate dall’arrivo del lungo Halil Kanacevic. Il punto di svolta della stagione arriva nel momento più difficile: nel secondo tempo della partita contro la Reyer Venezia, dietro di 15 punti dopo 10 minuti e di 16 dopo 20, Roma trova la vittoria che le assicura un posto nei playoff. L’avversaria dei quarti di finale è Cantù. Con la serie che comincia al Pianella ed è accorciata a 3 partite su 5, la Virtus vince due volte in trasferta e chiude la questione in gara-3 al Palazzetto dello Sport dopo un supplementare. In semifinale arriva la Montepaschi Siena. La serie vede Goss e D’Ercole avere più di un guaio fisico, con Roma che perde di due punti gara-1, nettamente gara-2, poi vede Siena passare anche in gara-3. In gara-4 è Roma a portare a casa la vittoria, prima della chiusura della serie in gara-5. Il tutto, tra le lacrime di Goss mentre esce dalla partita per 5 falli. I risultati conseguiti in stagione valgono alla Virtus la qualificazione in Eurocup.

Acea Roma 2014/2015

roster 

Con le conferme di coach Luca Dalmonte, di capitan D’Ercole e dell’ala Bobby Jones, la nuova Virtus Roma si affida a Melvin Ejim (Ala, Iowa State), Brandon Triche (play/guardia da Trento) ed al talento di Daniele Sandri (guardia ex Torino). A completare il roster capitolino anche il belga Maxime De Zeeuw (ala, Anversa), Oleksandr Kushchev (centro, Benevento), il leader da Pistoia Kyle Gibson, il playmaker Rok Stipcevic (Tofas Bursa,Turchia), l’esordiente statunitense Jordan Morgan (Michigan) ed il classe ’93 Rei Pullazi (ala, Recanati).

Impegni recenti – Debutto vincente contro Caserta (75-62), ma poi Acea subito sconfitta sul parquet di Venezia (74-57) alla seconda giornata. Dopo la vittoria in trasferta con Capo D’Orlando (70-73), la Virtus cade con Sassari (75-84) e Pesaro (89-87), prima di ritrovare il sorriso con Varese (87-78). Le ultime due gare di campionato coincidono con altrettante sconfitte: prima i giallorossi cadono a Reggio Emilia (87-83) e poi non trovano la reazione nemmeno a Pistoia (94-84). In settimana, in Eurocup, altra sconfitta, questa volta per mano del Baloncesto Sevilla (98-80).

Curiosità statistiche – Acea Roma vs Vanoli Basket Cremona 7-3 (4-1 a Roma). Roma ha una serie aperta di 4 successi (ultima sconfitta 4/3/2012 Vanoli Braga-Acea 87-71). Cremona ha sempre perso alla 9° giornata nelle 5 stagioni disputate in Serie A. Dalmonte-Pancotto 6-7 / Dalmonte-Cremona 7-1 (4-0 in casa) / Pancotto-Roma 15-20. Roma e Cremona sono 1° e 3° nella classifica di squadra relativa alla percentuale tiri liberi: 83.2% per l’Acea (139/167), 82.6% per la Vanoli (138/167). 12/20 da 3 per Stipcevic in 5 gare contro Cremona (4 vinte). Luca Vitali (Vanoli) -7 da 2000 punti (278 presenze). Rok Stipcevic (Acea) -5 da 1000 punti (89 presenze)
Gli ex: D’Ercole-Vitali-Pancotto.

 

Come seguire l’incontro – Con collegamento alle 18.00, la gara verrà trasmessa in diretta (ore 18.15) da Cremona1, canale 211 del digitale terrestre. La sfida valevole per la nona giornata di Serie A Beko verrà riproposta in replica martedì pomeriggio, sempre su Cremona1, alle 16.30.

Classifica e quadro completo della giornata 

9g