Domenica, ore 16.30, si torna nuovamente in campo con la magia del campionato di serieABeko! Ad animare l’anticipo della prima giornata di ritorno (diretta Gazzetta.it) saranno EA7 Emporio Armani Milano e Vanoli Basket Cremona, rispettivamente prima contro settima. Reduci da dieci vittorie consecutive, le scarpette rosse hanno sin qui confermato quanto di buono fatto nel precedente campionato conquistando nel Torneo 2014/2015 ben 26 punti. Nel primo turno di andata il team milanese ha espugnato Cremona per 68 a 61. Milano ritrova Daniel Hackett, ma rispetto alla gara di andata la Vanoli si presenta al Forum di Assago con in più pedine importanti quali Luca Vitali, Fabio Mian (infortunati all’andata) e Marco Cusin (non ancora tesserato). Ora, tre mesi dopo il primo match, riusciranno i ragazzi di coach Pancotto a far lo sgambetto ad una delle formazioni più attrezzate del campionato?

 Girone d’andata  Prima in classifica con 26 punti, al giro di boa l’EA7 vanta 13 vittorie e due sole sconfitte (consecutive, quarta e quinta giornata, in trasferta con Avellino 73-69 e Reggio Emilia 77-76). Seconda miglior difesa del campionato con 1097 punti subiti, contro i 1082 di Brindisi, l’Olimpia viaggia ad una media di 84.7 punti segnati e 73.1 subiti.

Il confronto con la Vanoli è presto servito: i biancoblu hanno chiuso settimi il girone con 16 punti (record 8 vittorie e 7 sconfitte). 1139 sono i punti fatti, mentre 1125 sono quelli concessi agli avversari, con una differenza totale positiva di 14 punti tra fatti e subiti. Infine, Vitali e compagni mandano in media a referto 75.9 punti e ne concedono 75.0.

 Vanoli Basket Cremona vs EA7 Emporio Armani Milano 61-68 (11/10/2014) – La Vanoli Cremona inizia il suo sesto campionato consecutivo nella massima serie con una sconfitta, che però non preoccupa più di tanto l’ambiente biancoblù, ma anzi da qualche segnale positivo per il prosieguo della stagione. I ragazzi di coach Pancotto tengono bene il campo contro i Campioni d’Italia dell’EA7 Milano, per tutti e 40 minuti, nonostante le assenze di Vitali e Mian ed una non perfetta condizione del rientrante Hayes. Nelle fila biancoblù buona la prova di Cameron Clark (14pt) e del play Ferguson (18pt), mentre per l’Olimpia la fa da padrone Samardo Samuels autore di 22 punti e 10 rimbalzi.

Stagione 2013/2014 – E’ l’anno dei grandi cambiamenti e del ritorno al tricolore dopo 18 anni di assenza. Ad inizio luglio viene ingaggiato il fresco campione d’Italia Luca Banchi reduce dalla vittoria con la Mens Sana Siena, mentre anche la squadra cambia radicalmente. Dopo aver iniziato la stagione in maglia senese, il 24 dicembre arriva anche Daniel Hackett (mentre Marquez Haynes va alla Mens Sana), che ritrova gli ex compagni KristjanKangur e David Moss arrivati in estate insieme a Bruno Cerella, proveniente da Varese. Il 25 luglio viene ufficializzato il trasferimento del centro giamaicano Samardo Samuels a cui, il 3 novembre 2013, viene affiancato lo statunitense ex Virtus Roma Gani Lawal. A completare la lista degli innesti vi sono l’esperto Charles Judson ‘C.J.’ Wallace, il playmaker Curtis Jerrells e altre due pedine in cabina di regia come Mohamed Touré e Willie Deane. La squadra viene eliminata ai quarti di finale di Coppa Italia dalla Dinamo Sassari, ma approda per la prima volta dopo 17 anni ai playoff di Eurolega, dove si arrende ai futuri campioni d’Europa del Maccabi Tel Aviv (serie persa 3 a 1). Prima assoluta in stagione regolare in campionato con 50 punti in 30 gare, Milano raggiunge quindi la finale scudetto sconfiggendo Pistoia (3-2), e Sassari (4-2). Il 26esimo scudetto arriva a gara sette contro la Mens Sana Siena.

 Roster EA7 Emporio Armani Milano 2014/2015

ROSTER MILANO

Proveranno a mantenere la squadra su altissimi livelli capitan Alessandro Gentile, il grintoso italo argentino Bruno Cerella, l’ala-pivot Nicolò Melli e l’italiano Daniel Hackett. Rimangono alla corte di Portaluppi anche il centro Samardo Samuels e l’americano David Moss. Approda in terra Olimpia il cestista statunitense naturalizzato liberiano Joe Ragland. L’ex playmaker di Cantù avrà come nuovi compagni la guardia MarShon Brooks (Los Angeles Lakers), il centro Angelo Gigli che rientra dal prestito alla Pall. Reggiana e Trenton Meacham, playmaker reduce dall’esperienza al Nanterre. A disposizione del coach anche il talento del lituano ex NBA e Fenerbahçe Ülker Linas Kleiza e del centro campione d’Europa Shawn James (che tuttavia ha saltato la seconda parte della stagione per un infortunio alla schiena).

Curiosità statistiche – EA7 Emporio Armani Milano vs Vanoli Basket Cremona 9-2 (4-1 a Milano)

Banchi-Pancotto 11-11 (9-1 in casa) / Banchi-Cremona 4-1 / Pancotto-Milano 11-27

Sono di fronte la 1° e la 3° squadra nella classifica % tiri liberi: Milano 81.8% (229/280), Cremona 79.5% (217/273)

Nel match di andata peggiore prestazione stagionale dalla lunetta per Milano: 50% con 5/10 (e minimo 2014/15 nei punti realizzati: 68) Kenny Hayes è il giocatore che ha realizzato più tiri liberi in trasferta: 37 in 8 gare (43 tentati, 86.1%) 3-5 il bilancio di Alessandro Gentile contro Cremona (ha vinto le ultime 3)

68.4 la media punti subiti in casa da Milano, la più bassa della Serie A Beko Nelle gare esterne, Cremona è prima sia nei falli fatti (23.8) che in quelli subiti (21.1)

Gli ex: Luca Vitali.

 Come seguire l’incontro – La gara sarà trasmessa in diretta su Gazzetta.it (ore 16.30). L’anticipo della prima giornata di ritorno verrà riproposto in replica su Cremona1, canale 211 del digitale terrestre, lunedì alle 22.30 e martedì alle 16.30.

Quadro completo della giornata

55555