Nella terza partita della Discovery+ Supercoppa la Vanoli Cremona cede in casa 87-98 alla Dinamo Banco di Sardegna Sassari. I ragazzi di coach Galbiati sempre privi di diversi elementi e con il solo Agbamu sotto le plance, giocano comunque una buona gara mettendo in campo grande energia e determinazione, passandosi bene la palla e restando costantemente in partita sino ai minuti finali. Tante le note positive per i padroni di casa, a partire dall’ottima prestazione di Matteo Spagnolo e dagli sprazzi di classe fatti vedere da Malcolm Miller nei 14 minuti in campo.

Parte bene la Vanoli proprio con Miller che mette i primi cinque punti della partita. Sassari rientra immediatamente sfruttando bene Clemmons e Burnell per poi ottenere il primo vantaggio sul 9-11. La Vanoli risponde colpo su colpo e con Spagnolo da tre e Cournooh si riporta avanti. Ma gli ultimi minuti della prima frazione sono tutti di Sassari che con Logan e Battle allunga sino al 21-28 che diventa 21-33 all’inizio del secondo quarto prima della tripla di Cournooh. Cremona si accende grazie ai cinque punti di uno scatenato Spagnolo. La tripla di Poeta e il layup di Agbamu la riportano sotto (39-42) ma i tre punti di Bendzius riportano Sassari a tre possessi di vantaggio. E ancora lui e Burnell mandano gli ospiti negli spogliatoi sul +10 (39-49). Alla ripresa del gioco Sassari allunga nuovamente con Battle (43-56) ma otto punti di Miller riportano Cremona in linea di galleggiamento (51-56). Anche in questo caso la Dinamo è brava a rispondere immediatamente ancora con Battle. Cremona sfrutta le iniziative di Pecchia e Poeta ma Sassari risponde con Clemmons e Battle e allunga con Gentile per il 60-75 al 29′. I liberi di Tinkle e il 2+1 di Spagnolo chiudono il terzo quarto sul 65-75. Negli ultimi 10 minuti la Vanoli prova per l’ultima volta a riavvicinarsi grazie a Spagnolo che mette sei punti per il 71-77. La tripla aperta sbagliata da Miller e i tre punti segnati da Bendzius sul ribaltamento rimandano Sassari sul +9. Clemmons in contropiede e la schiacciata di Mekowulu la portano sul +13 (71-84). Cremona ha ancora un sussulto e con Pecchia, Cournooh e Tinkle si riporta a meno 6 (84-90) a due minuti dal termine. Coach Cavina rimette in campo Logan che con freddezza segna immediatamente la tripla che chiude la partita. Finisce 87-98.
Per Cremona ci sono i  23 punti in 24 minuti, con 4 assist,  di Matteo Spagnolo per 22 di valutazione finale, i 14 punti e 6 rimbalzi di Miller in 16 minuti in campo, i 14 punti di Pecchia, i 12 di Cournooh e Tinkle e i 7 con 6 assist di capitan Poeta. Per Sassari Clemmons e Battle chiudono con 20 a testa, il primo con anche 7 assist, Bendzius ne mette 15, Logan 13 e Burnell 10. Sono 8 con 9 rimbalzi quelli di Mekowulu.

Foto: Checchi