“Brindisi rappresenta l’ultimo step di una stagione regolare dove siamo cresciuti molto, dove abbiamo saputo trovare una capacità di migliorarci in tutti gli aspetti, primo fra tutti quello del diventare squadra e a seguire quello del far diventare la nostra difesa forte e credibile, quello di essere un attacco di passaggi, di personalità e di identità e quello di trovare sempre risorse all’interno del gruppo.

Per questo motivo vogliamo affrontare Brindisi con questo stesso spirito, quello del non fermarsi nel miglioramento. Non vogliamo interrompere questo percorso anche se questa potrebbe sembrare una partita con poco valore sulla classifica, non vogliamo farlo perché poi ci aspetta un percorso nuovo, un percorso straordinario e meraviglioso come quello dei playoff.

Abbiamo grande rispetto per questa partita e per Brindisi. Abbiamo rispetto della qualità dei nostri avversari che hanno dimostrato in questi anni di essere una società, una città e una squadra di basket a tutto tondo e che sicuramente onoreranno, come faremo noi, questa partita.

Noi certamente vogliamo chiudere nel modo migliore una stagione regolare importante e significativa. Più che soffermarmi su aspetti legati a statistiche e percentuali direi che dobbiamo avere una motivazione superiore che nasce appunto dalla voglia di chiudere bene questa stagione regolare e di essere capaci di proiettarci nel minor tempo possibile nei playoff”.